Amore a prima vista

Amore a prima vista

Per l’iniziativa #iltuosanvalentino, Amore a prima vista di Gabriella Grieco

grieco

Praticamente ti ho vista nascere. E subito mi sei piaciuta. Sapevo che eri quella giusta per me.

Sì, lo so, eri troppo piccina, ma io conosco il valore dell’attesa. Sai, il vero desiderio non  pone limiti al tempo, non va di fretta. Bisogna cogliere il momento giusto. E più lunga e sofferta è l’aspettativa, maggiore è il piacere quando essa viene finalmente soddisfatta. E così ti ho guardata crescere giorno dopo giorno, avvicinandomi a te con delicatezza per non farti spaventare. Le mie mani sono grosse e ruvide, ma hanno saputo sfiorare il tuo corpo con la giusta dolcezza… piano piano, perché tu potessi abituarti a me senza essere tentata di fuggire.

Doveva trascorrere il tempo opportuno. Ma di sicuro  non per le assurde  prevenzioni di alcuni, sempre pronti a criticare chi non la pensa come loro – neanche fossero i depositari dell’unica verità, quelli. No, semplicemente dovevi crescere un po’.

Ma non voglio parlare di loro adesso. Voglio parlare di me e di te, e di come siamo giunti a questa vigilia della festa. Ho lavorato duro tutta la giornata, coltivare la terra non è un lavoro dei più leggeri, ma adesso è arrivato finalmente il momento che ho tanto aspettato. Eccomi, sono da te!

San Valentino, la festa degli innamorati. E tu sei così tenera, piccola mia…

Tenera e grassottella al punto giusto, mia bella pollastrella! Cucinata al forno con piselli e patatine, ne verrà fuori un bel pranzetto per mia moglie. Se lo merita, povera donna, almeno il giorno degli innamorati sarò io a cucinare per lei!

Un commento su “Amore a prima vista

  1. Truculenta ma non troppo. Sdolcinata al punto giusto:
    Gabriella ,San Valentino ti ha ammorbidita?

    Molto carina, cercavo di capire dove saresti andata a parare. ahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

19 + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.