Crea sito

Tutti i Lit Blog che partecipano al TDGC

In Blog

Tutti i Lit Blog che partecipano al TDGC

Il Lit Blog Forum è la giuria preposta a selezionare i racconti iscritti al Premio Letterario Internazionale Terra di Guido Cavani, questi i partecipanti…

Il Lit Blog Forum è la giuria preposta a selezionare i racconti iscritti al Premio Letterario Internazionale Terra di Guido Cavani e rappresenta un ottimo spaccato della realtà letteraria presente sul territorio. Editor, scrittori e lettori esperti sono chiamati a leggere e giudicare i testi inviati al concorso e ed è proprio questa prima fase a determinare quali saranno i racconti che passeranno al secondo step, ovvero alla Giuria degli Assessori alla Cultura delle Città patrocinanti.

 

BOOKS HUNTER

Dal virtuale al reale, un blog dedicato ai libri, nato girando per le librerie di Varese e che propone sul territorio incontri con gli autori, letture con i bambini e corsi di scrittura.
Ad oggi la famiglia Books Hunters si è allargata. Possiamo parlare di una vera community che “naviga” fra Blog, pagina Facebook e profilo Twitter, dove valorizziamo gli scambi di idee, le discussioni costruttive e realizziamo progetti nei quali si incontrano e confrontano lettori e scrittori. Il nostro motto “Non sostituite la vostra persona con un link” la dice lunga: amiamo i rapporti umani prima di tutto.
Barbara è un editor in formazione e Jessica è una scrittrice in via di sviluppo!

Jessica:
nel maggio 2015, è stato pubblicato un mio racconto per il progetto editorialegastronomico ExpoNovels, di Edizioni dEste.
Il mio racconto “Lo sguardo di Jake”, con cui sono arrivata al terzo posto al concorso letterario “Gialli sui laghi 2015” e per il quale mi è stato assegnato il premio EWWA come miglior scrittura femminile, è stato pubblicato da Morellini Editore nel marzo 2016.
Sono parte della Giuria di Preselezione racconti del Concorso “Terre di Guido Cavani”
a partire dalla seconda edizione.
Finalista all’edizione 2016 di “Gialli sui laghi” con il racconto “La ragazza del lago” e selezionata alla terza edizione del “Concorso Letterario Cultora” con il racconto “Zia Evelina e i Campagiorni” pubblicato da Historica Edizioni nell’antologia AA.VV. I racconti di Cultora Nord-Ovest.
A giugno 2017 pubblicato per Historica Edizioni il racconto “Io loro e… Platone”, selezionato dal Concorso Letterario “Racconti Lombardi”.
Da giugno 2017 Assessore presso Comune di Sangiano (VA) – Cultura, tempo libero e comunicazione.
Ottobre 2017 Finalista al Premio Garfagnana in Giallo 2017 con il racconto “La ragazza del lago”, inserito nell’antologia Dial for Garfagnana in Giallo, edita da Tra le righe Libri.
Barbara:
amo lavorare “dietro le quinte” spulciando i manoscritti. Mi hanno definita “un cane da tartufo” per come noto le incongruenze.
Il mio concetto di editing è questo:
“Esistono molti criteri per stabilire il valore di un’opera, alcuni oggettivi e altri soggettivi, ma io ritengo che la soddisfazione dell’autore sia quello fondamentale.”

 

SOGNANDO TRA LE RIGHE

foschia75:
Se fossi un personaggio delle fiabe, sarei senz’altro Peter Pan. Nata su un’isola che c’è, ogni tanto faccio i conti con il tempo tiranno e vorrei esser rimasta bambina. Sarà per quello che adoro leggere narrativa per bambini e ragazzi, trovare il messaggio per gli adulti e conservare quel libro per la nuova generazione che avanza. Ho creato questo angolino virtuale per condividere emozioni, impressioni e idee nati tra le righe. I libri hanno un potere immenso, che va oltre la lettura, fa incontrare le persone, fa nascere amicizie indelebili. Sono una mamma. una moglie felice, amo gli animali (soprattutto i gatti) e il mare. Le cose più semplici che mi rendono felice? Il sorriso e la carezza dei miei figli, il primo caffè della mattina, soprattutto se posso ritagliarmi un’oretta per leggere. Perchè foschia? Per diversi motivi:
1. è bello trovare il proprio nick nella maggior parte dei romanzi che si leggono;
2. adoro la foschia che si poggia come un velo sul mare al sorgere del sole;
3. rispecchia molto il mio pessimismo deleddiano.

Charlotte Sognandotralerighe:

Sono una mamma e una moglie molto fortunata,  ma prima di tutto una donna che ama la vita e che cerca di assaporarla  in ogni momento, senza rimandare a domani quel che si può fare oggi. Sono totalmente dipendente da libri,  cinema e  arte,  nonché un sommelier appassionato di enogastronomia. Una moltitudine di  stimoli e interessi, che coltivo incastrandoli tra lavoro e famiglia… peccato le giornate non siano mai abbastanza lunghe!!!In materia di libri mi ritengo onnivora e libera da pregiudizi, affronto ogni lettura come espressione del mondo interiore di uno  scrittore:  quindi ne rispetto le peculiarità e nelle mie recensioni cerco di coglierne gli aspetti positivi. Non leggo per criticare ma per divertirmi: mi piacciono i romanzi che equilibrano forma e sostanza, ma se  devo scegliere tra l’ elegante perfezione e un contenuto originale… prediligo  il secondo!

Sybil Sognandotralerighe:

Come molte di voi, sono affamata di libri. Colorano la mia vita e la mia quotidianità a tal punto che non posso più farne a meno! Amo leggere e vado pazza per tutto ciò che le storie che incontro riescono a trasmettermi, ma soprattutto adoro i luoghi in cui la lettura riesce a trasportarmi…
Anche in fondo ad una giornata terribile, piena di doveri e preoccupazioni, io riesco a sentirmi libera di volare da un posto all’altro: potrei essere a New York a lavorare in un fast food, o seduta su di un pontile a guardare un tramonto, o ancora, essere in mezzo al mare al centro di una tempesta… Il potere delle parole è proprio questo, possono portarti ovunque.
In un mondo in cui la lettura è  un’epidemia poco diffusa, è bello ritrovarsi qui, a parlare di storie, di racconti, di persone che, in un qualche modo, entreranno a far parte di noi, ed è importante far diventare questa passione contagiosa! Non credete?
Spero con tutto il cuore di riuscire a trasmettere anche a voi un po’ del mio entusiasmo, perché ne ho davvero da vendere!
Che dire di me… Vado pazza per le storie strappalacrime, quelle che ti fanno stare male per due giorni interi, e, da vera romantica, mi sciolgo sempre di fronte ad una storia d’amore!
Adoro guardare le serie Tv e ogni genere di film!
Amo e sempre amerò i libri, soprattutto perché mi hanno permesso di conoscere queste splendide ragazze che ogni giorno, insieme a me, cercano di comunicare attraverso tante parole ciò che la lettura è riuscita a trasmettere loro. Sarò grata in eterno per la splendida alchimia che ci ha concesso di entrare in contatto e di cullarci tutte assieme in una splendida, speciale, insostituibile, unica amicizia…
Io sono pronta a sognare insieme tra le righe e voi?

 

LEGGO QUANDO VOGLIO

Nel mio blog sto cercando di inserire tutto ciò che un qualsiasi lettore vorrebbe, dando l’opportunità ad ognuno di scegliere cosa vuole e cosa non vuole sapere.

Io mi chiamo Samantha, ho 26 anni e sono laureata in Economia e Commercio. È da quando ho imparato a leggere che il mio hobby numero 1 è sempre e solamente leggere. Da piccola ho letto tutti i libri del battello a vapore, piccoli brividi, Geronimo Stilton e così via.. li ho finiti in tempo record perché leggevo davvero molto (finivo anche 7 libri al giorno quando si trattava di libri di quel tipo) e così, sin da piccola, ho cominciato ad interessarmi a libri più difficili, destinati ad un pubblico più grande.

Inizialmente ho scoperto alcuni autori dei quali mi sono innamorata (King e Follett soprattutto) e ho cominciato a fare incetta solamente dei loro libri, facendomi così una cultura piuttosto ristretta ma molto approfondita. Un giorno, però, ho scoperto di aver letto praticamente tutto il leggibile dei pochi autori che avevo puntato e mi sono accorta di aver bisogno di novità, di scoprire mondi nuovi.

Ho finalmente capito, così, il valore delle recensioni. Non delle recensioni fatte da esperti che, per i miei gusti, raccontano sempre troppo di quello che voglio leggere, ma di quelle dei lettori veri e propri che attraverso le loro parole cercano di esprimere ad altri lettori ciò che hanno provato leggendo quel determinato libro.

Ho notato che ci sono recensori di ogni genere; quelli che commentano in una riga un libro di 1200 pagine dicendo solo se lo consigliano o meno, quelli (a cui appartenevo anche io) che fanno una recensione “media” in cui raccontano solo le loro impressioni generali, senza dire niente del libro e, infine, quelli che tendono di più a fare recensioni “similprofessionali” dove dicono tutto ciò che hanno pensato del libro anche anticipando diverse cose.

Ho notato, infine, che anche i lettori di recensioni sono molto diversi tra loro e gradiscono tipologie diverse di recensioni; c’è chi vuole solo un accenno ma non vuole sapere nient’altro, chi vuole saperne un po’ di più ma non troppo e chi non teme affatto gli spoiler e considera buona una recensione solo se è lunga e ben approfondita.

Io non pretendo di avere le risposte in tasca, o di essere più brava di altri nel recensire e, proprio per questo, mi sono detta: “perché non provare ad accontentare tutti?” e così è nato il mio blog. Leggere libri è ciò che mi piace di più al mondo, recensirli mi sembra utile per me, che così scendo più volentieri a fondo per comprenderli, e anche per gli altri, perché così possono avere una “guida” in più per scegliere quali letture fare e per quali, invece, non vale la pena perdere tempo.

GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO

Siamo un gruppo di mamme, professionistescrittrici indipendentiblogger, conosciute sul web, attraverso i nostri libri, che nel tempo abbiamo scoperto non essere il nostro unico punto d’incontro.
Gli scrittori della porta accanto – Non solo libri è nato a fine 2014 con l’intento di creare un luogo pubblico di incontro, una sorta di libreria virtuale per i nostri libri, cercando di coinvolgere un numero sempre più ampio di lettori, per volere di Stefania Bergo, che si è sempre occupata della gestione web e della grafica, e di Valentina GeriniTamara MarcelliOrnella NalonSilvia Pattarini ed Elena Genero Santoro, che ora collabora solo saltuariamente.
Oggi, possiamo dire con orgoglio di essere un blog di approfondimento culturale indipendente, un web magazine che si propone di condividere con chi legge articoli, contributi e riflessioni quanto possibile interessanti su letteratura, cinema, arte, teatro, viaggi, scienza, fotografia, cucina e società.

Stefania Bergo autrice

Sono nata a Milano nel 1972, ma i miei genitori si sono trasferiti molto presto, quando avevo appena sei mesi, ad Adria, una cittadina della provincia di Rovigo. Qui sono cresciuta e vivo tutt’ora con mia figlia Emma di sei anni.
Per lavoro mi sono trasferita più volte. Anche a Matiri, in Kenya, dove ho vissuto due anni, come direttore generale proprio dell’ospedale missionario di cui racconto nel mio libro, il St. Orsola.
Nella vita sono ingegnere biomedico, specializzata in edilizia sanitaria. Ho lavorato per più di dieci anni in studi di progettazione prestigiosi, gestendo in autonomia commesse anche per l’estero. Dopo il mio rientro in Italia, ho dovuto ripiegare sull’insegnamento e reinventarmi come web master e grafica freelance, dedicandomi, da ultimo, al montaggio video per il nostro servizio di Booktrailer.
Per me scrivere è un hobby che ho coltivato fin da piccola. Poche volte ho raccontato storie inventate o poesie. Più spesso ho descritto le mie esperienze significative, raccogliendole prima in un blog e poi nel mio libro “Con la mia valigia gialla“.

Valentina Gerini autrice

Valentina Gerini nasce a Pontedera (Pi) nel 1986. Le sue più grandi passioni sono i viaggi e la scrittura. Dei viaggi ne ha fatto la sua professione, diventando accompagnatrice turistica. La scrittura è il suo hobby. Collabora con Il Ponte di Sacco e gestisce, insieme ad altre scrittrici, il web megazine Gli scrittori della porta accanto. “Volevo un marito nero”, il suo romanzo d’esordio (0111Edizioni, 2013), e “La notte delle stelle cadenti” (Lettere Animate, 2015), hanno subito un restyling e la seconda edizione è stata pubblicata all’interno della collana Gli scrittori della porta accanto.

Tamara Marcelli autrice

Tamara Marcelli è nata a Roma dove è cresciuta e ha studiato. Dopo la maturità conseguita al Liceo Classico, ha studiato Lettere e Tecniche dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma e ha conseguito la Laurea in Psicologia Giuridica all’Università de L‘Aquila.
Scrive poesie, romanzi, testi teatrali, articoli e saggi. Il Teatro e la Musica sono parte integrante della sua vita e si riflettono in tutto quello che scrive, soprattutto nel ritmo e nei tempi. Artista poliedrica, decisamente eccentrica, amante dell’arte in tutte le sue forme.
Ha pubblicato a maggio 2014 la raccolta atipica di poesie e pensieri “Il Blu che non è un colore” e la prima edizione de “Il sogno dell’isola” a gennaio 2015 con Montag. La seconda edizione nasce da un progetto editoriale de Gli Scrittori della Porta Accanto a novembre 2017.
Ha partecipato al progetto “Io scrivo per voi. Parole per ricostruire, per vivere” ebook solidale per le vittime del Terremoto del Centro Italia 2016.
Ha partecipato con alcune poesie e con la prefazione alla silloge poetica “ChiaroScuro” ad ottobre 2017 per l’evento internazionale “100mila poeti per il cambiamento” e alla silloge “Caro papà… le parole non dette” a gennaio 2017, edizioni Gli Scrittori della Porta Accanto.
Ha partecipato con il racconto “Un sogno per Natale” all’antologia “Ed è subito Natale” edita Gli Scrittori della Porta Accanto a dicembre 2017.

Ornella Nalon autrice

Sono nata a Mira, una ridente cittadina della riviera del Brenta, in provincia di Venezia ove, tutt’ora, risiedo. Sono diplomata in ragioneria e lavoro, come impiegata amministrativa, in una ditta di costruzioni immobiliari della mia zona. Ho una splendida figlia di ventotto anni. I miei hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratico con frequenza quotidiana. Nel mese di febbraio del 2013, mi sono affacciata al mondo dell’editoria con la mia prima pubblicazione che, se pur di scarso successo, mi ha reso orgogliosa e ha incrementato la mia voglia di scrivere. Il titolo del libro è “Quattro sentieri variopinti” edito dalla Arduino Sacco Editore di Roma e si tratta di una raccolta di quattro racconti per ragazzi. Nel mese di Gennaio 2014, ho pubblicato il mio secondo libro “Oltre i Confini del Mondo” edito dalla 0111 Edizioni. A febbraio dello stesso anno, è uscito il mio terzo libro. Anche questo è una raccolta di racconti per la seconda infanzia dal titolo “Ad ali spiegate” pubblicato dalla “Edizioni Montag”. A novembre 2014 è uscito il mio giallo “Non tutto è come sembra” edito da 0111 Edizioni. Scrivo con passione e trasporto e riesco a emozionarmi mentre lo faccio. La mia speranza è di trasmettere almeno un po’ di quella emozione a coloro che leggeranno le mie storie.

Silvia Pattarini autrice

Silvia Pattarini nasce a Milano, ma vive da sempre nella piacentina Valtrebbia.
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie.
Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Nel maggio 2013 ha esordito col romanzo storico Biglietto di terza classe edito da 0111 Edizioni.
Nell’ottobre 2014 ha auto-pubblicato la sua prima silloge poetica Profumo d’inchiostro scaricabile da Amazon.
A maggio 2015, è uscito in ebook un racconto breve, chick-lit, La mitica 500 blu, edito da Lettere Animate.

 

L’ORA DEL LIBRO

Io sono Anita Book e dal 2009 questo è il mio salotto letterario. Qui condivido il mio amore per i libri e per la scrittura. Mi racconto con il cuore. Fermati pure tutto il tempo che vuoi. Sono certa che ti sentirai ristorato e ti prometto che vivrai mille avventure.

PERSE IN UN BUON LIBRO

Siamo Gwen e Vera, lettrici da sempre, amiche fin dai banchi delle medie e sì, abbiamo deciso di aprire questo blog in due, a quattro mani.

Io (Vera) ho iniziato a leggere quando ancora non ne ero capace: quando avevo 3-4 anni, mi leggevano le storie e, dopo averle imparate a memoria, aprivo il libro e portavo il segno con il dito, come se stessi veramente leggendo. Da allora, in pratica, non ho mai smesso: prima divorando in circa un’ora ogni nuovo numero di Topolino e poi passando direttamente ai libri. La passione vera è iniziata con Mondo Junior (non so chi se lo ricorda), quando mi sono iscritta su consiglio di Gwen; in quell’occasione, ci siamo ancora più affiatate, anche grazie a Bianca Pitzorno, Prisca Puntoni, Diana – insieme a Cupido e al commendatore. Crescendo, la passione per i libri per ragazzi ci è rimasta (eccome!), ed è andata di pari passo con con i classici, i thriller, i fantasy, la letteratura al femminile, le saghe – quanto ci piacciono le trilogie!

Ho sviluppato un’attrazione per la letteratura francese dell’Ottocento (uno dei miei romanzi preferiti in assoluto è Il Conte di Montecristo, insieme ai moschettieri e Notre Dame de Paris), per Agatha Christie, J . R. R. Tolkien, Harry Potter, Roald Dahl, Neil Gaiman, Brian Selznick, Scarlett Thomas, Charles Dickens, le sorelle Brontë, Italo Calvino, Donna Tartt, Jane Austen, Jasper Fforde, John Fante, ma anche per il cinema (in cui sono laureata) e per le serie tv (di cui scrivo spesso e volentieri).

Io (Gwen) ho iniziato a leggere romanzi alle elementari: la scintilla è scoccata con “Piccole donne” e da quel momento non mi sono più fermata… in realtà la passione per le storie era iniziata molto prima, con me che imploravo i miei di raccontarmi fiabe e favole di ogni tipo… per poi arrivare agli scambi di lettura con Vera, l’amica con cui ho condiviso vita e libri. Ancora oggi subisco la fascinazione di diversi tipi di narrazione, in particolare ho una predilezione per la letteratura anglo-americana, ma non disdegno incursioni in generi e autori anche molto lontani dai miei interessi.

Il mio libro del cuore è “Jane Eyre” di Charlotte Brontë e tra i miei scrittori preferiti ci sono ovviamente le sorelle Brontë, Jane Austen, Louisa May Alcott, Bianca Pitzorno, Ian McEwan, Chiara Palazzolo, Charles Dickens, Elizabeth Gaskell, Jasper Fforde, Joyce Carol Oates, Roald Dahl, Scarlett Thomas, Donna Tartt, John Fante, Marisha Pessl, Amelie Nothomb, Irène Némirovsky, Fedor M. Dostoevskij e molti altri. Ho poi una vera e propria mania per i libri che parlano di libri e mi interessa tutto ciò che gravita intorno alla comunicazione e ai mass-media (per motivi di studio e di lavoro).

FANTASYAMO

Aratak – Sono Luca Morandi, studente di Medicina e Chirurgia nonché appassionato lettore.
Cosa leggo?
Di tutto, ma in particolar modo Fantasy, Fantascientifico e Storici.
Della mia cultura letteraria fanno parte i più svariati libri da un “semplice” Harry Potter ad un più complicato Cent’anni di solitudine.
Collaboro come correttore di bozze con La Ruota Editore, collaboro come editor per diverse riviste online, offro servizi di editing e correzione bozze, scrivetemi autori se volete saperne di più.
Ink Maiden –  Quando non studio e posso ignorare la realtà sono la fanciulla d’inchiostro, che respira l’odore dei libri e dell’inchiostro sulla carta, e ci resta molto male quando qualcuno rovina con presunti capolavori la magia di questo mondo…
Ha pubblicato con la Plesio Editore: “I superstiti di Ridian”
Venus Asakura – Io sono nata circondata dai libri e vivo la mia vita in essi. Non c’è altro luogo in cui cercarmi se non nelle mia camera o nell’ultima sperduta libreria del mondo. Grazie a loro ho viaggiato tanto arrivando al di là dei mondi conosciuti e non mi fermo mai, ogni singola parola che leggo diventa parte di me ed ogni libro che mi cattura profondamente viene analizzato in ogni suo dettaglio. Loro e gli animali sono il mio essere.
oscuro_errante – Ciao a tutti! Io sono Chiara, studentessa di Beni Culturali a Torino. Appassionata di fantasy e fantascienza sin da bambina, unisco a questi anche un profondo interesse per il Medioevo e i saggi e/o romanzi di ambito storico e storico-artistico. Leggo libri che vanno da un “Harry Potter” a “Star Trek: TNG” in italiano e anche in lingua originale, a libri più seri come “Alexandros” e più impegnativi come “Akropolis” o “L’idea di Medioevo”.

Related Post

You may also read!

La settimana della strage di via d’Amelio per Archivi di Storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della strage di via d’Amelio. di Paolo Fiorino 16 luglio 1945 – Nell’ambito del progetto

Read More...

La settimana della presa della Bastiglia per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della presa della Bastiglia di Paolo Fiorino   9 luglio 1943 – Forze alleate eseguono

Read More...

La settimana della scomparsa di Jim Morrison per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della scomparsa di Jim Morrison di Paolo Fiorino   2 luglio 1900 – Primo volo,

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

due × uno =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mobile Sliding Menu

Translate »