Crea sito

Seconda tappa per il Blog Tour di Arduhinus

In Blog

Seconda tappa per il Blog Tour di Arduhinus

Dopo aver gustato le Storie dell’anno mille, proposte dal Blog Thriller storici e dintorni, vi proponiamo la recensione al libro scritto da Grazia Maria Francese, Arduhinus

A chiunque sostenga che la storia è una materia noiosa, consiglio vivamente di leggere i libri scritti da Grazia Maria Francese, gli ultimi due pubblicati con EEE. Il suo stile è talmente effervescente e armonioso da riuscire a raccontare tratti del nostro passato in modo avvincente, pur fornendo una base storica solida e accuratamente verificata.

Arduhinus è un libro ricco di dialoghi, descrizioni e scene di azione e, talvolta, ci si dimentica del fatto che, in realtà, si tratta di un autentico libro storico. Dietro all’apparente semplicità ci sono mesi e mesi di ricerche (in realtà anni), di studi e ricognizioni sui luoghi in cui i fatti si sono svolti.

Grazia Maria non ha lasciato nulla al caso, i suoi studi l’hanno portata direttamente all’interno della vicenda, come se fosse stata una spettatrice invisibile sempre presente, come se potesse raccontare, da testimone diretto, quanto accaduto sui campi di battaglia e all’interno delle camere da letto.

Le interazioni fra i personaggi sono credibili, adatte all’epoca e non cadono mai nel tranello proposto da una forzata modernizzazione dei dialoghi o delle abitudini, aumentando il senso di autenticità che si respira in ogni pagina. Capitolo dopo capitolo, le gesta di Arduino, che a scuola viene presentato come primo re d’Italia (anche se in realtà fu l’ultimo), ci diventano così familiari da farci dimenticare che la trama tratta avvenimenti passati, realmente accaduti.

E poi c’è il duplice aspetto: la storia vista attraverso gli occhi degli uomini e quelli delle donne, due visioni parallele ma differenti, due aspetti che colgono le sfumature che, forse, non sarebbero state così evidenti se non fossero state sottolineate dalla sensibilità dell’autrice, la quale passa dalle descrizioni cruente degli scontri fisici alle gesta femminili di chi i grandi uomini del passato li ha affiancati e sostenuti.

Ed è forse proprio in questo che si dipana realmente la storia, nel fatto che gli avvenimenti, che hanno costruito il passato, diventando la base del nostro presente, sono stati compiuti da uomini e donne, esseri fatti di carne e sangue, sentimenti e passioni, debolezze e atti di coraggio.

La storia in sé potrebbe essere solo considerata una materia didattica, propinata attraverso libri scolastici spesso sterili e privi di quel valore umano che, invece, è il suo fondamento principale.

Per questo Arduhinus diventa così importante, per questa preziosa testimonianza che favorisce l’uomo e non il fatto, che tramanda il carattere di chi le gesta le ha compiute e non la vicenda.

La storia diventa il collante che unisce il destino dei vari personaggi, facendo da contorno ai loro pensieri, alle emozioni e a quanto hanno vissuto come esperienza, facendoli optare per delle scelte, forse non sempre felici, che hanno comunque portato ai primi germogli di quella unificazione e a quella ricerca di identità italica che ancora oggi possiamo respirare.

Un sentimento a volte sopito e a volte rinnegato da chi, oggi, dimentica quanto hanno sacrificato i nostri avi per arrivare a donarci una “terra” in cui vivere da uomini liberi.

 

La prossima tappa, con un nuovo approfondimento, vi aspetta sul Blog:

Storie di storia – Orme di saraceni sulle Alpi

You may also read!

La settimana della strage di via d’Amelio per Archivi di Storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della strage di via d’Amelio. di Paolo Fiorino 16 luglio 1945 – Nell’ambito del progetto

Read More...

La settimana della presa della Bastiglia per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della presa della Bastiglia di Paolo Fiorino   9 luglio 1943 – Forze alleate eseguono

Read More...

La settimana della scomparsa di Jim Morrison per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della scomparsa di Jim Morrison di Paolo Fiorino   2 luglio 1900 – Primo volo,

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

cinque + cinque =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mobile Sliding Menu

Translate »