Crea sito

Scrivere libri per ragazzi: Ornella Nalon

In #teenreaders, Autori M - R

Scrivere libri per ragazzi: Ornella Nalon

Ornella Nalon è nata a Mira , una ridente cittadina della riviera del Brenta, in provincia di Venezia ove, tutt’ora, risiede.Adalispiegate E’ diplomata in ragioneria e lavora, come impiegata amministrativa, in una ditta di costruzioni immobiliari della zona. Ha una unica, splendida figlia di ventotto anni. I suoi hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratica con frequenza quotidiana. Nel mese di febbraio del 2013, si è affacciata al mondo dell’editoria con la sua prima pubblicazione che l’ha resa orgogliosa e ha incrementato la sua voglia di scrivere. Il titolo del libro è “Quattro sentieri variopinti” edito dalla Arduino Sacco Editore di Roma e si tratta di una raccolta di quattro racconti per ragazzi. Nel mese di Gennaio 2014, ha pubblicato il suo secondo libro “Oltre i Confini del Mondo” edito dalla 0111 Edizioni, genere “mainstream”. A febbraio dello stesso anno, è uscito il terzo libro. Anche questo è una raccolta di racconti per la seconda infanzia dal titolo “Ad ali spiegate” pubblicato dalla “Edizioni Montag”. A novembre 2014 è uscito il suo giallo “Non tutto è come sembra” edito da 0111 Edizioni. Scrive con passione e trasporto e riesce a emozionarsi mentre lo fa. La sua speranza è di trasmettere almeno un po’ di questa emozione a coloro che leggeranno le sue storie.

  • Come si scrive per i giovani?

Premetto che io ho scritto due libri rivolti alla terza  infanzia, ossia a bambini tra i sei e i dieci anni. Questa è un’età in cui si passa da una realtà incentrata prettamente sulla scoperta attraverso esperienze di gioco a un’altra,  in cui si cominciano a mettere in pratica e si affinano le nozioni acquisite da quelle stesse esperienze.  E’ l’età in cui il bambino affronta la scuola; momento importante per  il  processo della sua socializzazione che tende ad allentare il legame con i genitori per includere anche il mondo esterno. Da questa importante tappa, inizierà e si svilupperà la sua emancipazione che gli consentirà di gettare le basi per la sua futura personalità. Una volta tenuto presente questo, è piuttosto facile immaginare quali siano i temi più adatti ai giovani di questa età: non soltanto favole che raccontano di maghi, di fate  e folletti, ma storie più concrete, legate maggiormente alla loro realtà.

  • Come si sceglie una particolare tematica?

Nel mio caso, sia per i bambini che per gli adulti, scrivo a “illuminazione” ossia,  partendo da uno spunto che mi arriva di getto e che poi elaboro. E’ chiaro che, se l’idea iniziale è una storia d’amore, ne dovrò trarre, per forza di cose, un romanzo rivolto ad adulti. Al contrario, se sento il  desidero di raccontare la storia di un cane, oppure di un abete, formulo il mio racconto per il pubblico adatto.

  • Quali sono le maggiori difficoltà che si riscontrano?

Parlare a dei bambini non è facile come può sembrare. Sono estremamente sensibili e ricettivi e non hanno ancora sviluppato appieno la facoltà di un giudizio critico, per cui si corre il rischio di lanciare loro dei messaggi diseducativi o non particolarmente etici. Anche il linguaggio dovrebbe essere ben valutato, in modo che sia a un livello adatto alla loro capacità di comprensione.

  • Perché scegliere di scrivere proprio per i giovani?

Perché in ognuno di noi, in maniera più o meno nascosta, più o meno cosciente, si cela un bambino. Quel bambino che siamo stati, di cui, ogni tanto, proviamo nostalgia. Egli riaffiora, a volte, con una frase di disarmante ingenuità, con uno sprazzo d’incoscienza, con un lampo di esuberante vivacità oppure, con una storia da raccontare.

Related Post

You may also read!

Le notizie cantate, ovvero come ci si informava prima che inventassero i giornali

Condividi: Le notizie cantate, ovvero come ci si informava prima che inventassero i giornali Erano ballate in rima su

Read More...

7 scrittori famosi e le loro strane abitudini

Condividi: 7 scrittori famosi e le loro strane abitudini Da Victor Hugo a Dan Brown, passando per Truman Capote:

Read More...

Al via la terza edizione del Premio Internazionale di Poesia e Narrativa Europa in versi

Condividi: Al via la terza edizione del Premio Internazionale di Poesia e Narrativa Europa in versi Europa in Versi,organizzato da La

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

17 − 15 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »