Crea sito

Recensione a Nessuna pietà di Marco Vichi. A cura di Ambra Formichetti

In Recensioni

nessunapietàNessuna pietà. Con CD Audio di Marco Vichi

Link all’acquisto

Amazon

Trama

Il progetto “Nessuna pietà” nasce da un disco in cui le canzoni illustrano aspetti della storia dall’Ottocento a oggi. Il libro è un percorso di approfondimento che con poesie saggi, racconti, affronta i temi trattati dalle canzoni, offrendo una possibilità di riflessione e di informazione. Ognuno dei testi è quindi collegato a un brano, secondo questa sequenza: “Grande spirito”-Joy Harjo, “Eterna memoria”-Bernardine Evaristo; “Jawohl”-Francesco Rotondi; “Belpaese”-Luca Scarlini; “Dormi bambino”-Gianluca Coci; “Popolo sovrano”-Gian Piero Piretto; “La vostra guerra”-Massimo Carlotto; “In mezzo al mare”-Giulio Cederna; “Il mio dovere”-Hamid Ziarati; “Addio Amore”-Igiaba Scego. Con l’introduzione di Carlo Lucarelli.

Recensione

L’Opera che voglio presentarvi  si intitola “NESSUNA PIETA’”, è composta da un libro + CD, il tutto racchiuso in un cofanetto.
E’ stato pubblicato il 25 giugno del 2009 dalla casa editrice Magazzini Salani per conto di Marco Vichi, un affermato scrittore fiorentino.
Il libro è composto da 93 pagine e presenta un’introduzione redatta da Carlo Morelli scrittore e regista italiano, il  quale ha voluto sottolineare che “la musica e la parola, la canzone, hanno una capacità, una forza meravigliosamente irresistibile di scrittore di suscitare e di raccontare i sentimenti.
Infatti gli argomenti trattati nel libro, sono eventi drammatici e tragici che, hanno caratterizzato tutto l’800 e il 900 e che non possono essere dimenticati; questi sono raccontati attraverso poesie, saggi e storie.
Ascoltando poi i dieci brani del cd, si percepisce la vera crudeltà degli eventi e quanto doloroso sia stato.
Il “GENOCIDIO DEI NATIVI AMERICANI”  della scrittrice Joy Harso, è il primo tema trattato nel libro, e nel cd la canzone è stata cantata da Pietro Pelù insieme a  Nicola Pecci. Un altro dei temi importanti che ha fatto crescere come umanità è stata “la Shoa”, a prendersi la responsabilità di parlarne è stato Francesco Rotondi attraverso il racconto “Luna di miele” di Auschwite, nel cd la canzone corrispondente è di Jawhol.
Nel libro si parla anche della SGM ovvero lo sgancio della bomba atomica su Hiroshima, nella canzone viene esposta in maniera molto inquietante che ti arriva dritta al cuore, facendoti capire il terrore che ha invaso le vittime.
Nel libro si parla anche di fatti recenti come “l’attentato alle torri gemelle dell’11 settembre” e “la guerra in Iraq”, ma anche “dei desaperecidos, “dei bambini vittime della guerra” ecc.
Tutte le persone che vogliono approfondire le tematiche che hanno afflitto e fatto la storia dell’umanità, consiglio di leggere e ascoltare quest’opera. Penso che, associare ad ogni tema una canzone, è stata un’idea semplicemente geniale; la musica è l’unica espressione artistica che arriva diretta al cuore facendo riflettere tutti.

Ambra Formichetti

Related Post

You may also read!

La settimana della strage di via d’Amelio per Archivi di Storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della strage di via d’Amelio. di Paolo Fiorino 16 luglio 1945 – Nell’ambito del progetto

Read More...

La settimana della presa della Bastiglia per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della presa della Bastiglia di Paolo Fiorino   9 luglio 1943 – Forze alleate eseguono

Read More...

La settimana della scomparsa di Jim Morrison per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della scomparsa di Jim Morrison di Paolo Fiorino   2 luglio 1900 – Primo volo,

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

quattro × 2 =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mobile Sliding Menu

Translate »