Crea sito

Maurizio Antenore e il suo Libro da Gustare – Hedulis

In Blog, Gioco di libri

Maurizio Antenore e il suo Libro da Gustare – Hedulis

Molte volte abbiamo espresso il parere che un buon libro può essere paragonato a una pietanza gustosa e ben preparata. La ricetta di un romanzo riuscito non è poi tanto dissimile da quella usata per cucinare un piatto, magari complesso. Quindi, abbinare titoli e ricette ne è la diretta conseguenza: una promozione diversa dal solito che può risultare comunque “appetitosa”.

Hedulis e Torta Angelica

Descrivere il mio libro paragonandolo a…
… una pietanza, un primo piatto o semplicemente un dolce rappresenta un tema difficile da svolgere nel contesto di questa pubblicazione.
HEDULIS non è unicamente la narrazione di tre Entità che convivono ed evolvono a fianco dell’Umanità e di tutti gli esseri viventi in cui atto finale è l’accoglimento, in una forma di simbiosi, delle anime dei defunti, ma rappresenta la sofferta analisi della più anziana delle tre Sorelle, un sospetto che la sconvolge a tal punto da indurla a desiderare la fine alla sua stessa esistenza.

Hedulis

 

Torta Angelica

Cari amiche e amici; a questo punto che ricetta proporvi?

L’istinto mi ha aiutato. Digitando su internet “ricette angeliche” trovai qualcosa di singolare “su giallo zafferano”. Quello che mi sorprese fu un dettaglio della presentazione di apertura: “Si tratta della famosa ricetta delle Sorelle Simili leggermente rivisitata…”. Sorelle? Sarà un caso, mi sono chiesto? Forse un pizzico di esoterismo ha fatto la sua parte; chissà…

Sembra molto appetitosa per cui vi auguro… buona lettura e buon appetito!

Ingredienti

  • Farina Manitoba 135 g
  • Lievito di birra fresco 13 g
  • Acqua 75 g
  • Malto 1 cucchiaino

PER L’IMPASTO

  • Farina Manitoba 400 g
  • Zucchero 75 g
  • Latte intero tiepido 120 g
  • Sale fino 5 g
  • Burro 120 g
  • Gocce di cioccolato fondente 100 g
  • Tuorli medi 3

PER LA GLASSA

  • Albumi 1 Zucchero a velo 150 g

PER SPENNELLARE

  • Burro fuso 50 g

Preparazione

Per realizzare la torta angelica iniziate col preparare il lievitino: mettete in una ciotola l’acqua tiepida, scioglieteci dentro un cucchiaino di malto o zucchero (facoltativo) e aggiungete il lievito di birra sbriciolato. Mescolate per sciogliere bene gli ingredienti e poi uniteli alla farina e impastate fino ad ottenere un composto liscio che ridurrete in una palla. Mettete l’impasto in una ciotola, coprite con della pellicola e poi lasciate lievitare per mezz’ora in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria ( dovrà raddoppiare il suo volume).

Nel frattempo preparate l’impasto: tagliate il burro a cubetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente, versate nel latte lo zucchero e poi i tuorli, sbattendolo con una frusta per romperli, il sale e unite il tutto alla farina quindi impastate. Aggiungete il burro e lavorate l’impasto almeno 10 minuti fino a che risulterà ben elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola.

Quando il lievitino sarà pronto, unitelo all’impasto ottenuto e quindi amalgamateli assieme in modo omogeneo; date al composto la forma di palla e adagiatelo in una ciotola imburrata, quindi lasciatelo lievitare per almeno due ore fino a che il suo volume sarà duplicato.

Leggi il resto della ricetta su Giallo Zafferano

Trama del Libro

I tre personaggi sono Entità spirituali nate subito dopo la formazione primordiale dell’Universo (quello che conosciamo come “Big Bang”), forme di vita di pura energia, originatesi spontaneamente in un caos ambientale in continua fase di espansione. Sono le prime venute alla luce e facenti parti di una cospicua quantità di Esseri simili, nate in seguito e paragonabili a gemelle, che vissero in una situazione incantata, simile a un Paradiso e falsamente convinte di un’esistenza eterna, sino a quando il loro ambiente cominciò a raffreddarsi. Il gelo e il contemporaneo condensarsi della materia in grandi masse come pianeti e stelle, causa di danni alla loro essenza con il semplice contatto, furono elementi fatali che innescarono l’inizio della loro estinzione. In seguito alla morte dell’ultima nata, in circostanze drammatiche, tutte decidono di separarsi e affrontare singolarmente, in totale solitudine, un viaggio ai confini dell’Universo, lasciando le tre anziane Sorelle a vegliare il luogo di quell’inaspettato decesso, ormai divenuto un simulacro, una tomba. Sole, rassegnate a una fine inevitabile, una delle tre individua casualmente, in una particolare zona della Galassia, qualcosa che riconosce come una nuova forma di vita in tutto e per tutto simile a Loro.

La trama assume di volta in volta l’aspetto di un giallo; è un’indagine che scava sull’origine di Creature che evolvono in Entità simili alle Sorelle; domande apparentemente insolute (chi sono questi esseri di materia vivente? Da dove provengono? Esiste una correlazione con le Sorelle o sono Entità totalmente dissimili, indipendenti? La loro conoscenza è frutto di un banale evoluzione o ne sono coscienti sin dalla nascita? Perché i loro riti, credenze religiose, templi e Divinità sono così simili l’uno con l’altro?) si riveleranno alla fine di questa avventura dallo stile alternativo, assolutamente profano.

Dettagli del Libro:

ISBN: 978-88-6096-881-4
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2013
Pagine: 634
Sito Web: Visita il sito web del libro

 

Related Post

You may also read!

La settimana della strage di via d’Amelio per Archivi di Storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della strage di via d’Amelio. di Paolo Fiorino 16 luglio 1945 – Nell’ambito del progetto

Read More...

La settimana della presa della Bastiglia per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della presa della Bastiglia di Paolo Fiorino   9 luglio 1943 – Forze alleate eseguono

Read More...

La settimana della scomparsa di Jim Morrison per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della scomparsa di Jim Morrison di Paolo Fiorino   2 luglio 1900 – Primo volo,

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

tre − uno =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mobile Sliding Menu

Translate »