Crea sito

Erotica

Erotica

Lenta frange l’onda
sulla petrosa riva
ed il tuo corpo rorido
vedo uscir dal mare:
brillano le gocce
e scivolano
sulla tua dorata pelle,
come diamanti
luccicano nel sole.
Incanto di te mi prende
al mirar mentre ti muovi,
soave sirena
che sorgi dall’onda,
Venere che rinasci ancor
dall’Ionica spuma…
Seguo la curva
del tuo sinuoso fianco,
eretto il seno tuo
promette amore.
Estenuato desiderio di te,
mi assale,
muto poeta che non ha cuor d’amarti.
Notturno tuo amante,
solo a parole.

* * *

Recensione di Elisabetta Bagli

Recensione di Irma Panova Maino

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

11 − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mobile Sliding Menu

Translate »