Crea sito

Sabrina Grementieri

noccioli di ciliegeIntervista a sorpresa a Sabrina Grementieri

Cari Portatori di Penna, Interviste a sorpresa ha colpito ancora e questa sera vogliamo presentarvi un’autrice che colpisce direttamente nell’anima. Sabrina Grementieri non scrive romanzi rosa, ma scrive romanzi in cui l’amore è una componente reale della vita di ognuno di noi. Tuttavia, come sempre, noi vogliamo conoscere la persona che si cela dietro a un libro, poiché in esso ha riversato la sua essenza.

Irma Panova Maino: Buona sera Sabrina.

Andrea Leonelli: Benvenuta Sabrina

Sabrina Grementieri: Buona sera a te e a voi!

Elisabetta Bagli: Ciao, Sabrina!

Nadia Milone: Buonasera Sabrina!

Désirée Pedrinelli: Buona sera

Sabrina Grementieri: Tutti belli svegli!

Irma Panova Maino: Siamo pronti a torturarti

Andrea Leonelli: Da poco reduce dalla presentazione faentina, nella quale hai riscosso un ottimo successo, sei già pronta per partire di nuovo per l’Italia e presentare il tuo nuovo libro?

Sabrina Grementieri: Sono prontissima!

Andrea Leonelli: Dopo i successi di vendita del primo che ti hanno fatta diventare top seller della tua casa editrice, parlaci un po’ di Noccioli di ciliegie e di cosa contiene, tutti i dettagli, anche scabrosi…

Sabrina Grementieri: Come ha detto Irma, nei miei romanzi parlo di amore…  Sono una romantica DOC

Irma Panova Maino: Che effetto ti fa essere al secondo?

Sabrina Grementieri: Una splendida sensazione! Mi sento quasi una scrittrice seria….

Andrea Leonelli: Come quasi Sabrina?

Irma Panova Maino: In effetti lo sei, visto il successo che ha avuto il tuo primo libro

Sabrina Grementieri: Lo sai che sono sempre timorosa a pubblicizzarmi…

Sabrina Grementieri: Il primo libro ha avuto davvero un buon successo, soprattutto perché è piaciuto anche a non amanti del genere

Désirée Pedrinelli: Sabrina non ho ancora letto nulla di tuo ma ho appena messo i tuoi 2 romanzi nella mia lista dei desideri

Sabrina Grementieri: Grazie Desiree!

Irma Panova Maino: Quanto c’è di tuo nei tuoi personaggi?

Sabrina Grementieri: Beh, diciamo che non ho parlato di persone o fatti davvero accaduti o esistenti… Però, soprattutto nel primo, un po’ della mia personalità nella protagonista c’è… Nel secondo ho cercato di disegnare una ragazza diversa da me, ed è stato davvero difficile…

Nadia Milone: Ecco sabrina, io ho letto il tuo primo romanzo e mi aveva colpito molto l’aspetto psicologico, oltre a quello puramente romantico. Questo aspetto è frutto di una ricerca approfondita o è la tua passione per gli animali che l’ha scaturito?

Sabrina Grementieri: Io amo gli animali e ho un grande rispetto per i cavalli.  E ho sperimentato in prima persona il loro potere terapeutico

Andrea Leonelli: Rispetto-amore o rispetto-timore?

Sabrina Grementieri: Rispetto amore

Irma Panova Maino: Quindi è da questo che scaturisce il fattore psicologico?

Sabrina Grementieri: Irma: no, per la verità è nata dalla voglia di vivere una storia di amore …

Nadia Milone: Quindi si può dire che è un’esperienza vissuta

Sabrina Grementieri: Esperienza vissuta… Direi di si, anche se io non ho fatto davvero una terapia con i cavalli. Ho solo preso lezioni di equitazione…

Irma Panova Maino: Da questo è nata l’idea del primo libro?

Andrea Leonelli: Quindi c’è anche dello studio nella stesura del tuo romanzo?

Sabrina Grementieri: Certo, ho fatto delle ricerche e degli approfondimenti sull’ippoterapia

Nadia Milone: A me è piaciuto molto il tuo stile di scrittura nel primo romanzo. Semplice e lineare. Nel secondo, puoi dire di aver adottato lo stesso stile oppure ti senti più “cresciuta”?

Sabrina Grementieri: Nadia: lo stile direi che è lo stesso. Mi dicono sempre che sembrano sceneggiature! Un po’ di crescita sembra ci sia stata, l’editrice ha detto di aver dovuto fare davvero poco editing!

Elisabetta Bagli: So che lavori e che hai due bimbi come concili il tuo amore per la scrittura e la tua vita privata?

Sabrina Grementieri: Elisabetta, che bella domanda! È difficile, a volte sclero di brutto… Però sono una persona dinamica e molto attiva e più cose ho da fare meglio rendo!

Elisabetta Bagli: Sei come me sotto pressione rendi di più!! Una caratteristica di chi ha il carattere forte.

Andrea Leonelli: Partecipa a convention, fa presentazioni in tutta Italia, ha un blog, promuove altri autori…

Irma Panova Maino: recensisce

Nadia Milone: Un ciclone di iniziative! Io reputo il tuo primo romanzo come una lettura molto adatta anche ai più giovani, educativa direi. Cosa c’è di simile nel tuo secondo romanzo?

Sabrina Grementieri: Nel secondo parlo sempre di esperienze realistiche, due ragazzi con esperienze difficili, circondati da persone che li amano e che li ostacolano, ma che, a modo loro e con i loro tempi, lottano e reagiscono

Giancarlo Ibba: Ciao socia! Ciao colleghi autori! Ed ecco, dalle vette incapucciate di neve, appare lo Yeti. Concordo con Elisabetta. In effetti il tuo primo romanzo era più di “pancia” (come ti ho già scritto), mentre il secondo è più tecnico. Qual è stata la differenza fondamentale a livello di scrittura?

Sabrina Grementieri: Ciao socio! Ai miei due amministratori personali: piantatela di adularmi!!! Giancarlo: è vero, il secondo è meno di pancia… Ma se voglio fare di questo sogno una professione, devo diventare… Professionista… E con questo intendo scrivere anche se sono meno ispirata del solito, se non è il momento giusto, se ho solo un ora tra un impegno e un altro… E per forza dopo viene più ragionato…

Elisabetta Bagli: Ma cosa ti stimola ad andare avanti e proseguire per la tua strada?

Sabrina Grementieri: Elisabetta: gli stimoli sono tanti. Scrivere e aver trovato qualcuno che ti apprezza è quello più grande. Tra l’altro non ho iniziato a scrivere con lo specifico obbiettivo di pubblicare, ma perché mi faceva stare bene, dunque non ho pretese esagerate e anche le piccole cose mi esaltano! E poi lo stimolo più grande sono i miei bambini: come posso insegnargli a lottare, a vivere a 360 gradi, a credere nei sogni, nella gente e nelle seconde occasioni se non lo vedono fare dalla mamma? Così almeno è come la penso…

Nadia Milone: Sabrina, una curiosità. Dopo queste tue due “creature”, hai già qualcosa di nuovo che bolle in pentola?

Sabrina Grementieri: Nadia: ebbene si, sto scrivendo il terzo….

Nadia Milone: Grande!

Andrea Leonelli: Il booktrailer di “Una seconda occasione”

Booktrailer Una seconda occasione

Andrea Leonelli: Sabrina, pensi che scriverai anche in poesia oltre che in prosa?

Sabrina Grementieri: Poesia?! Andrea, mi sopravvaluti!!!!! Non sono brava ad esprimere le cose in modo conciso…

Andrea Leonelli: No Sabrina non ti sopravvaluto certo. Hai già dato prova di grande maestria nell’uso delle parole, potrebbe essere una nuova sfida?

Giancarlo Ibba :Ma non ti sopravvaluta. In certi passaggi dei tuoi libri hai quasi una cadenza poetica, soprattutto in certe descrizioni emozionali… Dovresti provare a comporre qualche verso…

Elisabetta Bagli: La vita è una sfida e una scommessa, mia cara Sabrina, è naturale che lo facciamo!!!

Irma Panova Maino: Ti sfidiamo sì.

Sabrina Grementieri: Su, da bravi, non mi provocate, che io amo le sfide!!!!!

Elisabetta Bagli: Splendido, nonostante il successo dei tuoi romanzi hai conservato la semplicità nel tuo modo di relazionarti agli altri e i bimbi ti fanno crescere, così come le esperienze di vita quotidiana. Gli esempi dei genitori per i figli sono importantissimi. Ti piace leggere le favole ai tuoi bimbi? Ne inventi di tue? Hai mai pensato di scriverne una?

Sabrina Grementieri: Leggo molti libri ai bimbi, a volte anche meno di quelli che vorrei perché sono stanca e allora glisso… Inventarle? Non ancora! Però a volte i piccoli mi costringono ad inventarmi qualcosa!!!!!

Elisabetta Bagli: Vedi? Anche a te capita!!! Pure a me, ogni giorno a inventarmi storie! 🙂

Andrea Leonelli: Di recente sei stata ad una importante convention di scrittura a Matera. Te ne va di parlarcene?

Sabrina Grementieri: Matera è stata un’esperienza fantastica. Ho conosciuto colleghe scrittrice con le quali ho potuto confrontarmi, sono stata incoraggiata a continuare ed ho respirato un’atmosfera davvero stimolante…

Andrea Leonelli: Quindi l’esperienza è stata costruttiva… Come si è svolto?

Sabrina Grementieri: Molto costruttiva. Sono stati quattro giorni in cui si è parlato del mondo dell’editoria in Italia e nel mondo. C’erano Editor tedeschi, inglesi, francesi e americani che ci hanno dato molti consigli… E poi l’esperienza dei pitch… Bella e devastante!!!! Dieci minuti esatti durante i quali dovevi convincere l’editore che la tua opera era quella giusta per lui!!!

Irma Panova Maino: 

Il Blog di Sabrina Grementieri

Andrea Leonelli: Un blog da esplorare, ricco di contenuti che Sabrina aggiorna spesso con opinioni personali sui libri che legge, i reportage degli eventi e molto altro…

Giancarlo Ibba: Metto un po’ di pepe nella discussione. Ecco questa è una cosa che mi incuriosisce e stupisce (piacevolmente), possibile che il rapporto tra scrittori (invece che nel mondo lavorativo normale) sia tutto rose e fiori? Non parlo solo di noi esordienti sconosciuti. Tu che ne pensi?

Sabrina Grementieri: Macché rose e fiori! Alla fine è un mondo lavorativo come gli altri, trovi quelli con cui collaborare e quelli invidiosi e snob…

Elisabetta Bagli: E che cercano di farti le scarpe… Purtroppo

Sabrina Grementieri: E poi Matera è stata una convention femminile… Mi dispiace, ma tutti quei sorrisi e quelle strette di mano non mi hanno ingannata!!!!!!

Giancarlo Ibba: Ooh. Peccato, cominciavo ad illudermi;-)

Irma Panova Maino: Giancarlo, ti sorridiamo noi… E le scarpe te le lasciamo

Elisabetta Bagli: Veniamo al titolo del tuo nuovo romanzo. Molto intrigante e non so il perché mi ha fatto andare con il pensiero a Cechov, il grande scrittore russo. Perché questo titolo e a cosa ti sei ispirata per la stesura di questo romanzo?

Sabrina Grementieri: Elisabetta: i noccioli sono veri noccioli contenuti in un sacchettino di cotone, che tu scaldi e ti metti addosso nei punti “dolenti” : collo, stomaco, piedi… Io la considero una coccola. E anche i miei bimbi li adorano!!!!

Nadia Milone: Ma sai che questa cura dei noccioli l’ho provata anch’io? Quindi il tuo libro ha a che fare con questa cura?

Sabrina Grementieri: Nadia, io non parlerei di cura. Però se hai mal di stomaco da stress, o un po’ di tensione al collo, funzionano!!!!

Nadia Milone: Funzionano sì, eccome!

Giancarlo Ibba: Io, come al solito, avevo attribuito ai noccioli un significato diverso… Pensavo al nocciolo duro che c’è dentro ognuno di noi… Magari mi sbaglio, ma intendevi anche parlare di questo nel tuo romanzo?

Sabrina Grementieri: Intendevo intenzionalmente, no. Però io credo che ci sia, questo nocciolo duro dentro di noi!

Elisabetta Bagli: Ma pensa tu!! Ne ho sentito parlare ma non pensavo fosse incentrato su questo argomento il tuo libro

Sabrina Grementieri: In effetti Elisabetta il libro non è esattamente incentrato sui noccioli… Però sono un simbolo di coccole, di amore, di attenzioni….

Elisabetta Bagli: Perfetto, grazie mille!!

Désirée Pedrinelli: Come scegli le ambientazioni?

Sabrina Grementieri: Désirée: al momento posso permettermi di scegliere ambienti che conosco e che amo moltissimo. Il primo in Toscana e il secondo in Alto Adige

Irma Panova Maino: Come hai scelto Edizioni Esordienti?

Sabrina Grementieri: Edizioni Esordienti l’ho trovata cercando consigli su internet. Ho iniziato con il Rifugio degli Esordienti, e quando ho raccolto sufficiente coraggio ho spedito il manoscritto!

Irma Panova Maino: E come ti sei trovata?

Andrea Leonelli: Dopo che ci avrai detto come ti sei trovata sul rifugio degli esordienti ti dico che si è notato che hai intensificato la tua presenza sul web. C’è un motivo particolare?

Sabrina Grementieri: Nel rifugio degli esordienti mi sono trovata bene, ho trovato consigli molto utili

Irma Panova Maino: E con il tuo editore?

Sabrina Grementieri: E con la mia casa editrice, la Edizione Esordienti Ebook mi sono trovata benissimo! Certo, non ho termini di paragone, essendo la mia prima CE, però, da quel che leggo in giro, sono fortunata ad avere un editore che cura tanto i propri autori, che è davvero appassionata del suo lavoro e crede nei famigerati esordienti! Però, visto che uno dei miei difetti è la sincerità, ho parlato a Matera con altri editori…

Giancarlo Ibba: Mai pensato di cambiare editore?

Irma Panova Maino: Che fai Giancarlo, istighi?

Sabrina Grementieri: E qui rispondo ad Andrea: ho DOVUTO aumentare la mia presenza sul web, perché devo promuovermi in tutti i modi possibili, e come ci hanno martellato pure a Matera, non posso evitare la rete

Giancarlo Ibba: Non istigo;-) Faccio domande. La EEE è un trampolino di lancio verso grandi editori oppure vogliamo fare grande questa casa editrice? Meglio essere qualcuno di speciale alla EEE o uno dei tanti in una casa editrice famosa?

Sabrina Grementieri: Giancarlo, che domandona….

Irma Panova Maino: Una bella domanda Giancarlo, tu cosa risponderesti?

Sabrina Grementieri: Sinceramente, se avessi qualcuno che si occupasse almeno in parte della promozione, forse scriverei di più…

Andrea Leonelli: La promozione tende a diventare un lavoro a tempo pieno…

Sabrina Grementieri: Appunto…

Irma Panova Maino: Come vedi, noi ci occupiamo di te

Sabrina Grementieri: Giancarlo, tu cosa risponderesti?

Giancarlo Ibba: Io preferisco non essere un numero o un codice Iban (evitare battute sul mio cognome 😉 )! Secondo me la libertà creativa non si può mettere in vendita.

Sabrina Grementieri: Irma, so che capisci cosa intendo…

Irma Panova Maino: Certo che lo so! E comunque Giancarlo, anch’io preferisco far parte di una realtà in cui sono una persona, piuttosto che di un calderone in cui sono solo una cover

Andrea Leonelli: Giancarlo non vedo l’ora che anche tu finisca nelle nostre grinfie… Ma chiediamo adesso a Sabrina le date delle sue prossime presentazioni. Per acquistare i libri di Sabrina, recatevi qua:
http://www.edizioniesordienti.com/index.php…

www.edizioniesordienti.com

Irma Panova Maino: E poi voglio sapere chi è Sabrina per Sabrina.

Sabrina Grementieri: Ok, prima la più facile: prossime presentazioni. 16 novembre libreria coop Imola. 20 novembre Ristorante poggio Pollino Imola. 28 novembre Castel San pIetro terme

Sabrina Grementieri: 23 novembre Milano

Désirée Pedrinelli: A Milano Dove si terrà la presentazione?

Sabrina Grementieri: A Milano Attimi di Gusto, Via Cesare correnti 5

Sabrina Grementieri: 8 dicembre caffè letterario Roma

Sabrina Grementieri: E ora… chi è Sabrina? Io sostengo sempre che dovrebbero dirlo gli altri… 😉

Giancarlo Ibba: Non tergiversare, socia, chi è Sabbbrina?

Irma Panova Maino: Oltre a essere mamma, moglie, scrittrice, donna che lavora, quale sogno c’è nel tuo cassetto?

Sabrina Grementieri: Il sogno nel cassetto era la scrittura… Insieme al pianoforte ma a questo mi sono rassegnata… Sono una persona semplice, solare, positiva… Ma a volte anche complicata… Sono molto esigente e dura con me stessa, non mi rassegno alla piattezza e al grigiore, sono alla continua ricerca di emozioni, stimoli spunti…

Elisabetta Bagli: Quando scrivi quale emozione prevale in te?

Sabrina Grementieri: Elisabetta: qual è l’emozione prevalente? Non ci ho prestato particolare attenzione. Di solito cerco di immergermi nella storia, di viverla… Quando mi alzo dalla scrivania e mentre cucino mi vedo nella cucina che è nel libro, allora sento che funziona…

Elisabetta Bagli: Meraviglioso quel che hai detto.

Sabrina Grementieri: Ora che ho tirato fuori il sogno, vorrei che diventasse una grande realtà… Mi piace sognare in grande!!!!!!

Giancarlo Ibba: E’ difficile essere te stessa?

Sabrina Grementieri: E si Giancarlo, è difficile essere me stessa, anzi no, è difficile convivere con me stessa… E’ la parte più difficile della mia vita…

Andrea Leonelli: Adesso ti faccio la domanda che nessun uomo dovrebbe mai fare a una donna: ti è piaciuto? Rispondere a questa intervista/partecipare a questa presentazione virtuale?

Sabrina Grementieri: Mi è piaciuto TANTISSIMO, e vi ringrazio davvero di cuore…

Irma Panova Maino: Ti senti massacrata abbastanza?

Sabrina Grementieri: Piacevolmente massacrata!!!!

Irma Panova Maino: Vuoi aggiungere qualcosa?

Sabrina Grementieri: Ora mi dovete dire come faccio a salvarmi questa bellissima intervista!!!

Andrea Leonelli: Ci pensiamo noi!

Irma Panova Maino: Non ti preoccupare, ci pensiamo noi a fare un file che potrai condividere dove vuoi

Giancarlo Ibba: Io mi chiedo ancora come fai a fare tutto (moglie, mamma, lavoro, scrittrice, etc…) le donne sono davvero multitasking!

Sabrina Grementieri: Non lo so esattamente come faccio Giancarlo… Ma come mi dicevano ( e mi facevano imbestialire!): hai voluto la bicicletta? Ora pedala!!!

Elisabetta Bagli: Sisi!!!

Sabrina Grementieri: E comunque, onestamente, che vita sarebbe se non costruissimo niente ???

Irma Panova Maino: Pedali alla grande Sabrina. Noi siamo molto orgogliosi dei tuoi successi

Sabrina Grementieri: Dopo avermi tartassata mi volete far commuovere???

Giancarlo Ibba: Fatti non foste per viver come bruti…

Irma Panova Maino: Ebbene sì

Andrea Leonelli: Sabrina siamo fieri di esserti amici assediatori e massacratori, oltre che aguzzini

Irma Panova Maino: Hai un ultimo pensiero per noi?

Sabrina Grementieri: Avrò risposto a tutti?? Se non l’ho fatto perdonatemi, ho perso la domanda!!!!!

Elisabetta Bagli: Porella!!! È così carina!!! Ed è una persona molto interessante

Sabrina Grementieri: Si, ho un ultimo pensiero: Mi sembra incredibile avere conosciuto persone come voi… Aspetto sempre il giorno in cui mi sveglierò e mi renderò conto di avervi solo desiderato!!!!!

Irma Panova Maino: In chiusura, se non vi sono altre domande, vorrei solo esprimere una breve considerazione. Noi Sabrina l’abbiamo conosciuta al Salone di Torino ed è stato come ritrovare un’amica. Lei è una persona davvero solare e speciale, comunicando la stessa passione e lo stesso amore che ha per i propri romanzi. E riprova ne è il fatto che nel suo blog parla di altri autori

Andrea Leonelli: Purtroppo non ti sarà facile liberarti di noi…  Se hai dimenticato qualcosa poi ti veniamo a cercare…

Giancarlo Ibba: Quanto ti sveglierai… Noi ti sussurreremo “Buongiorno, Sabrina”

Elisabetta Bagli: Grazie mille, Sabrina per la tua disponibilità e per averci permesso di conoscerti meglio. ¡suerte per tutti i tuoi impegni!

Sabrina Grementieri: Perfetto! E dopo questa vado a prendere i fazzolettini!!!!

Andrea Leonelli: Te li porta Giancarlo vestito da cameriera…

Irma Panova Maino: E quel Buongiorno Sabrina, di cui parla Giancarlo, è un augurio che vogliamo poterle porgere tutti i giorni

Giancarlo Ibba: Poi non dite che non sono romantico e scrivo solo horror! ;.-)

Andrea Leonelli: Sabrina sei una grande autrice, oltre che una gran bella persona. Ti seguiremo e tiferemo sempre per te! E se ti servirà una mano ci troverai!

Irma Panova Maino: In bocca al lupo! Sabrina è stato davvero un piacere averti con noi

Sabrina Grementieri: Fantastico!!!! Grazie a tutti, davvero. È stata una serata splendida!

Andrea Leonelli: Grazie a te di essere stata con noi…

Giancarlo Ibba: Grazie a te! Una bella chiacchierata tra amici di penna!

Sabrina Grementieri: Aspetto cappuccio e brioche Giancarlo… Io lo sapevo che eri romantico!!!!!

Elisabetta Bagli: E se ti vuoi venire a prendere il chocolate con churros da San Ginés prendi l’aereo e fai un salto qui a Madrid!!!

Giancarlo Ibba: Sì, d’accordo, ho svelato troppo della mia vera natura (prima di finire sotto le grinfie di Andrea)… Ma non mi vesto da cameriera!

Sabrina Grementieri: Non dirlo due volte Elisabetta… Sono pazza abbastanza da farlo, e non sarebbe nemmeno la prima volta!!!!!

Irma Panova Maino: La Eli ne sarebbe ben felice! Come tutti noi!

Elisabetta Bagli: E faresti benissimo, te l’assicuro. Ti aspetto!!!

Irma Panova Maino: Giancarlo, non vedo l’ora di averti qui, a fare da vittima

Giancarlo Ibba: Occhio a quel che si desidera… Potresti ottenerlo! Per una volta non sarò il carnefice, almeno. Prepara bende ed epinefrina!

Sabrina Grementieri: Anche io, caro il mio socio!!!!! Perfetto, ora che ho tutti questi viaggi da organizzare, penso che mi ritirerò… Domattina qualcuno mi farà pagare la voglia di restarmene a letto!!!!!

Andrea Leonelli: Notte Sabrina e grazie a tutti i partecipanti a questa bella iniziativa! Giancarlo, un pizzico di paura devi mettercela sempre, eh??

Irma Panova Maino: Caro il mio Giancarlo… Se tu avessi letto alcune delle mie pagine… Non saresti così tranquillo…

Nadia Milone: Buonanotte Sabrina e buonanotte a tutti!

Sabrina Grementieri: Buona notte a tutti! Un abbraccio è… Un sorriso e testa alta!!!!!

Fabio Gervasini: Arrivo tardi come al solito…

Irma Panova Maino: Fabio…

Giancarlo Ibba: La paura è l’unica emozione solitaria che ci fa sentire vivi! Buonanotte a tutti!

Irma Panova Maino: Con noi sarai vivissimo

Irma Panova Maino: Notte Giancarlo

Irma Panova Maino: E notte Sabrina

Sabrina Grementieri: Un saluto anche a Fabio, che non ho avuto il piacere di conoscere meglio….

Andrea Leonelli: Notte Giancarlo

Fabio Gervasini: Saluti anche a te Sabry mi spiace essere arrivato tardi, è il destino della mia vita…

Sabrina Grementieri: Avremo altre occasioni!!!!!

Sabrina Grementieri: Adesso chiudo davvero!!!!! Baci!!!

Fabio Gervasini: Me lo auguro!

Fabio Gervasini: Notte…

Elisabetta Bagli: Buonanotte a tutti!!! Ciao Fabio!!!

Fabio Gervasini: Ciao Eliiiiii

Irma Panova Maino: Buonanotte anche a Desiree.

Désirée Pedrinelli: Notteee

Andrea Leonelli: Buonanotte a Tutti

Fabio Gervasini: Ma fatele di notte ste interviste no?

 

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

cinque × due =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mobile Sliding Menu

Translate »