Crea sito

Cover Cup girone 1: la cover vincitrice

copertina Otto Minuti a mezzanotteIntervista a Fabio Monteduro vincitore della Cover Cup girone 1 con la copertina di “Otto minuti a mezzanotte”

  1. La tua cover ha vinto la nostra Cover Cup, che sensazione ti da sapere che è stata scelta fra altre sette copertine? 

Ovviamente un’ottima sensazione, significa che si è lavorato bene sia all’interno che all’esterno del libro. Dimostra anche che se fossimo in un paese diverso dal nostro, dove contano solo le grandi major, probabilmente quel libro avrebbe avuto più spazi nelle librerie e avrebbe venduto di più, scopo ultimo di chiunque scrive.

  1. La cover è il biglietto da visita di ogni libro e ne dovrebbe caratterizzare il contenuto, la tua che cosa rappresenta?

Nei miei libri, ho sempre cercato di fare in modo che la copertina avesse un significato più profondo che il semplice (se pur fondamentale) incuriosire il lettore. Cerco di far capire, a chi quelle copertine le realizza, che il titolo e l’immagine valgono quasi quanto il libro stesso. In questo specifico caso, intitolandosi Otto Minuti a Mezzanotte, abbiamo cercato di creare suspense sin dalla prima occhiata, perché è ovvio che un pugnale intriso di sangue che trapassa un orologio (e se ci fai caso esattamente alle 23 e 52… quindi otto minuti a mezzanotte) crea curiosità e aspettativa negli amanti nel genere che scrivo. 

  1. Alcuni, talvolta, scelgono un’immagine per la loro cover che esprima il loro pensiero, per te che significato ha questa particolare immagine?

Credo che la risposta a questa domanda sia contenuta nella precedente. Posso aggiungere che mi è piaciuto molto anche il fondo così bianco: lascia spiccare le gocce di sangue che si distribuiscono anche sul retro della copertina. Quasi un senso di realtà in un romanzo di fantasia

  1. Spesso vengono proposte diverse alternative, tu hai avuto difficoltà nello scegliere?

In realtà l’idea di base l’ho data io ai grafici della CE, immaginando proprio un orologio che si spaccava lasciando colare sangue… poi loro hanno aggiunto il pugnale che ha reso il tutto molto più… macabro. Perfetto, direi.

  1. Molti scelgono di avvalersi di un grafico, altri lasciano fare alla Casa Editrice, altri ancora preferiscono provvedere personalmente, nel tuo caso, chi ha deciso per questa cover?

Partiamo da un fatto: oltre che lo scrittore, io faccio il grafico. Mi piace dunque dare idee ed intervenire personalmente nella realizzazione delle copertine. Di questo specifico caso ho già detto, ma voglio aggiungere un esempio: a breve uscirà il mio nuovo romanzo “Cacciatori di Fantasmi”, (tra l’altro con una ghiotta novità nella prefazione… ma ne parleremo in seguito) e l’immagine di copertina (che si può già vedere andando sul mio sito) l’ho scelta esclusivamente io; la CE ha accettato volentieri.

  1. Con il tempo, a volte, cambiano le prospettive e le esigenze, tornando indietro la sceglieresti ancora?

Assolutamente. Mi piacciono tutte le copertine dei miei libri (ed infatti, le ho appese tutte in formato poster nel salotto di casa) ma ritengo che Otto Minuti rappresenti davvero ciò che scrivo e pubblico da anni.

  1. Alcune copertine vivono di vita propria e potrebbero raccontare una storia parallela alla trama del romanzo che rappresentano, hai qualche aneddoto particolare riguardo alla tua cover?

Credo che il mio amore (letterario) per il primo Stephen King sia chiaro a tutti quelli che mi hanno letto (dico il primo King, perché poi ha perso molto con il tempo, almeno secondo me). Otto Minuti a Mezzanotte, essendo una raccolta di racconti (otto, per l’appunto, “uno per ogni minuto che ci separa dalla mezzanotte, quando non è più oggi e non ancora domani”… come scritto nella quarta di copertina) è molto nello stile del grande maestro americano (senza per questo voler sorgere a paragoni che non reggerebbero, ovviamente). King ha pubblicato la raccolta “Quattro dopo mezzanotte” ed io ho voluto omaggiarlo con questo mio Otto Minuti a Mezzanotte.

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

tredici − 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mobile Sliding Menu