Crea sito

Fan page e blog

In Aiuti, News

gruppi facebookMondi diversi e complementari.

di Irma Panova Maino

Avere un blog per molti versi è quasi necessario, soprattutto per uno scrittore, ma per avere un buon seguito bisogna fare in modo, ovviamente, di attirare i lettori.

Come fare quindi?

In primis bisognerebbe raggiungere una certa visibilità nei principali motori di ricerca utilizzando come accorgimento il corretto utilizzo dei tag (detti anche etichette: parole che i motori di ricerca cercano “a corredo delle pagine” e che servono a evidenziarne i contenuti principali) e della formattazione interna del testo che pubblicheremo sul nostro blog. La parola chiave che sceglieremo inoltre, una specie di “Tag principale”, dovrebbe essere ripetuta alcune volte nel testo e inserita nel titolo e almeno nella prima riga.
Oltre a queste piccole sottigliezze squisitamente tecniche, le cose davvero importanti sono i contenuti. Inutile presentare benissimo qualcosa che non interessa a nessuno. Quindi, più che su come si presenterà la vostra pagina, pensate a cosa mostrerete ai vostri lettori. Articoli interessanti con titoli accattivanti saranno certo di forte impatto e spingeranno i lettori a seguire il vostro blog. Soprattutto nelle prime righe dell’articolo dovete affascinare abbastanza il lettore da costringerlo a proseguire.
Adesso, nonostante abbiate fatto di tutto e al meglio, ancora il vostro blog esita a decollare.

Una delle possibili soluzioni, ma non l’unica, è creare una fan page su Facebook in quanto questo è uno dei social network attualmente più popolati, ma ne esistono anche altri che offrono soluzioni similari (tipo Google+ e le Google Pages).
Viceversa, potete anche correlare la vostra fan page al vostro blog attraverso l’utilizzo di specifici widget o gadget (così chiamati rispettivamente su WordPress o Blogspot).
Una fan page può attirare più utenti aumentando le visite e “spargendo la voce” del vostro blog fra gli utenti di questo affollato social network. Saranno loro stessi, se risulterete abbastanza coinvolgenti, che potranno condividere facilmente l’anteprima dei vostri articoli sui loro profili, aumentando la vostra visibilità. Dato che ne viene condivisa solo un’anteprima, ulteriori interessati verranno a leggere per intero l’articolo sul vostro blog.
Se prendiamo come assunto che voi abbiate già un profilo di Facebook, vi consigliamo di condividere la fan page stessa sul vostro profilo. Se avete buoni rapporti con i vostri contatti probabilmente passeranno da soli a mettervi un “Mi piace” sulla fan page. Questo farà si che, quando condividerete qualcosa dal vostro blog sulla fan page, sempre che i vostri amici non abbiano settato le preferenze per la vostra pagina diversamente, riceveranno la notifica del nuovo post.
Il passo successivo per incrementare i vostri visitatori è quello di pubblicizzare la vostra fan page sui vari gruppi a cui, quasi certamente, apparterrete. Consiglio caldamente di stare attenti ai regolamenti degli stessi riguardo l’autopromozione.
Corredando i vostri articoli con immagini potrete attirare maggiormente l’attenzione degli utenti e soprattutto abbiate l’accortezza di mirare correttamente le tematiche affrontate nel gruppo e nel vostro articolo. Non andrete a condividere l’articolo “Quanto è buona la carne di cavallo” in un gruppo che parla di alimentazione per vegetariani…
Cercate di non essere troppo presenti (o invadenti addirittura) con le vostre condivisioni e se volete che qualcuno legga i vostri post, leggete e commentate quelli degli altri. Ricordate che sia la fan page che il vostro blog vi presentano ad altre persone. Se vi presentate sgarbatamente, riceverete risposte appropriate…

 

Related Post

You may also read!

Antonio Nonnis e il suo Libro da Gustare

Condividi: Antonio Nonnis e il suo Libro da Gustare Molte volte abbiamo espresso il parere che un buon libro

Read More...

Archivi di storia: la settimana della legge Merlin

Condividi: Archivi di storia: la settimana della legge Merlin di Paolo Fiorino 18 settembre 1938 – Benito Mussolini legge per la prima

Read More...

La presa di Roma

Condividi:   La presa di Roma di Alessandro Cirillo   Un certo Edmondo De Amicis, all’epoca giovane ufficiale del

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

5 × cinque =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »