Crea sito

Cari lettori, non condividete sui social ciò che non vi piace

In Blog, News dal Web

Cari lettori, non condividete sui social ciò che non vi piace

di Simone Stefanini

In Italia, il social deputato alla polemica è di sicuro Facebook. Su Twitter si litiga velocemente, su Instagram ci si fa belli ma se c’è da imbastire un dissing di quelli seri, con un milione di commenti e condivisioni piene d’astio, allora Facebook è il luogo della tragedia annunciata.

È capitato a tutti di parlar male di qualcosa o qualcuno sul social più amato dagli italiani, magari postando un articolo che ci ha fatto arrabbiare o peggio, il quale viene poi condiviso dai nostri contatti anch’essi arrabbiati e alla fine la nostra bacheca risulta piena degli stessi contenuti che, nella realtà dei fatti, non ci piacciono.

Non è certo una novità che l’editoria web al momento sia alimentata dall’odio e che i contenuti altri, che tentano di imporsi nel mare magnum di guano che appesta le nostre letture quotidiane, non ce la facciano  ad arrivare a un vasto pubblico. Come il dibattito politico sui social vive più di distruzione che di costruzione, così tutti gli argomenti trattati dalla vasta umanità che nutre e si serve dei social sono in gran parte notizie o opinioni create per fare polemica.

STOP MAKING STUPID PEOPLE FAMOUS recita un famoso murales attribuito a Plastic Jesus e diventato meme che gira in varie forme anche sui social e che potrebbe essere la chiosa dell’argomento in questione, perché di base sui social non importa che una condivisione sia data dalla stima o dal disgusto, è il numero che conta. Lo diceva un edonista come Oscar Wilde che bene o male, l’importante è che se ne parli, mentre ad un visionario come Andy Warhol pare sia attribuita la paternità della profezia secondo cui nel futuro tutti avrebbero avuto 15 minuti di gloria. È ciò che sta accadendo ma spesso accade alle persone sbagliate, per le ragioni sbagliate.

continua su: Cari lettori, non condividete sui social ciò che non vi piace

Related Post

You may also read!

Maurizio Antenore e il suo Libro da Gustare – Hedulis

Condividi: Maurizio Antenore e il suo Libro da Gustare – Hedulis Molte volte abbiamo espresso il parere che un

Read More...

La settimana della Liberazione per Archivi di storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana della Liberazione   di Paolo Fiorino 23 aprile 1915 – Nella notte tra il 23 e

Read More...

Tutti i Lit Blog che partecipano al TDGC

Condividi: Tutti i Lit Blog che partecipano al TDGC Il Lit Blog Forum è la giuria preposta a selezionare

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

3 × 5 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »