Crea sito

Intervista a Daniela Vasarri

Intervista a Daniela Vasarri, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”Maeva

Racconta la tua esperienza come autore
Essere un autore esordiente è stimolante, perché comunque le difficoltà d’inserimento in un mondo letterario vastissimo e difficile, pare che scompaiano nel momento in cui ricevi una buona recensione o un feedback positivo dal semplice lettore

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
La voce interiore, non mi sono mai messa a tavolino per studiare una trama o per cercare cosa al pubblico potrebbe piacere. Quando inizio a scrivere è un moto spontaneo e interiore che non si prefigge alcuno scopo. E’ solo nelle riletture che cerco di immedesimarmi nelle aspettative editore/lettore ma a quel punto le scelte sono già state fatte, mi limito quindi a confezionare meglio l’originale

Parla della trama del tuo libro
Maeva è una bambina che si è fatta scrivere, descrivere e che mi ha appassionata. I volti orientali dei bambini mi hanno da sempre affascinata e così la mia fantasia ha costruito il viso di questa bimba e la storia della sua salvezza, per mano di Matilde, la sua futura mamma adottiva, che l’ha amata da sempre, nel proprio desiderio di essere madre. La Thailandia, paese d’origine di Maeva, fa da cornice e punto di partenza di questo romanzo, poi vi è una figura importantissima per queste due figure femminili di madre e figlia, è cioè quella di Franci, amico d’infanzia di Matilde. Il resto è da leggere

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
No, a parte quello di Matilde che mi assomiglia un po’ nella determinazione a realizzare i propri sogni e il lato romantico degli affetti che non dimentico mai

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Prediligo il genere romantico, ma non necessariamente che parli d’amore tra un uomo ed una donna. Ogni rapporto può esserlo, verso un amico, un animale, un genitore, mi piace parlare dei sentimenti

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
Vorrei approfondire attraverso un libro, la ricerca della fede o la sua conferma

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Di scrivere, provare e provarsi e di comprendere perché scrive, quale sia davvero il suo obiettivo

Link all’acquisto – Amazon

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

cinque × 4 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »