Crea sito

Intervista a Massimiliano Saputo

Intervista a Massimiliano Saputo, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autore
Primo libro per ora nato quasi per caso, per raccontare un’immagine, una scena che avevo visualizzato. Da quel momento la scrittura del libro mi ha fagocitato come se il personaggio e la sua storia attendessero da molto tempo di venire alla luce e farsi cosa viva fra le pagine. Entusiasmante anche la ricerca storica che fa da sfondo alla storia del protagonista e che si è arricchita strada facendo in un modo che non immaginavo neanche all’inizio del percorso. C’è ovviamente molto di autobiografico nella storia di Neko ma anche un suo modo di esistere che appartiene solo a lui, alla sua vita come personaggio. Scrivere di lui è stato come alzare il velo sulla storia di una vita sconosciuta.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Scrivere è un’esigenza che per me nasce dalla voglia di raccontare qualcosa e dalla necessità di camminare per mondi che non potrei mai calpestare con i miei piedi. Dentro queste spinte c’è
molto di quanto ho già vissuto che fornisce la base per questo viaggio che poi si sviluppa in sentieri meno battuti e affascinanti dove è l’immaginazione e non più la biografia a guidare. Il vissuto si trasforma in possibile, la vita passata in futuro ancora da immaginare. Per il resto l’ispirazione si nutre di qualunque stimolo del presente o del passato, di una notizia o di una chiacchierata con un amico. Dietro ogni esperienza della vita può nascondersi una storia e la benzina per ispirarsi.

Parla della trama del tuo libro
La trama del romanzo è complessa perché si dipana in un arco di tempo lungo. È la storia di un uomo di spada, in una cultura che di quella spada ha fatto il suo viatico. La storia di un uomo che dalle continue cadute si alza con nuove ferite ma anche con nuove consapevolezze. La storia di un uomo che cerca senza paura finché non è di fronte alla verità che lo renderà libero. Un uomo che ferito dall’amore è salvato dall’amore stesso. Un uomo che sebbene solo sulle strade della vita è in profonda connessione con se stesso e con l’universo. Un uomo che ha usato il suo talento di guerriero per aprirsi un varco nel velo di Maya, ovvero di quell’ignoranza del vivere che ci fa sopravvivere senza mai andare a fondo, nel cuore dell’esperienza. Infine è la storia di un grande amore tra uomo e Gatto. Il suo stesso nome , Neko, significa appunto “gatto”. Di dell’animale egli porta il segno nel cuore e nelle sue movenze di guerriero.

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
Ogni personaggio porta in se un qualche aspetto del carattere. Nessuno ha ovviamente tutti gli aspetti del carattere modellati su quelli del mio carattere. In ogni personaggio spunta una sfumatura che esprime un lato del mio modo di essere, siano essi donne o uomini o perfino animali.

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Per ora ho frequentato con profondo piacere il genere storico che devo dire mi ha trascinato in un’avventura della mente e del cuore con grande forza. Non escludo di poter scrivere anche in altri generi.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
C’è un altro progetto in cantiere che si sta formando sempre nel genere storico ma stavolta unito ad un racconto che si svolge anche e contemporaneamente nel presente. Dal tempo delle crociate alla vita di un uomo di oggi. Connessioni e misteriose sovrapposizioni…un destino che si rivela lentamente.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Non essendo un autore di vecchia data è difficile consigliare ad un altro autore come muoversi. Posso dire di credere in ciò che si scrive e di proporsi a quanti più editori possibile con umiltà e capacità di ascolto riguardo a ciò che ci viene proposto. Ci sono risorse in internet che danno dei consigli estremamente utili per chi non conosce l’ambiente.

Link all’acquistoEEE

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

17 + 7 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »