Crea sito

Rega Emilio

sussurriesilenziSussurri e silenzi

Link all’acquisto

Twins-store

Sinossi

“Gli aforismi di Emilio Rega contenuti in questo libro spaziano tra tematiche molto diverse tra loro: l’autore riflette sul senso e sui limiti dell’arte, soprattutto quella poetica, dà insegnamenti esemplari partendo dalla constatazione di una società disturbata e minacciata dalla corruzione, fornisce analisi personali sulla natura del sé cosciente nel nostro periodo storico.Il percorso che il lettore è chiamato a intraprendere non è unico, ma molteplice: si potrà partire a leggere dall’ultimo aforisma per poi tornare indietro a leggere tutti gli altri, si potrà aprire il libro a caso e leggere oppure iniziare la lettura dalle prime pagine come canonicamente viene fatto. Perché un libro di aforismi, per quanto sia dotato di una struttura concettuale, è un testo sfuggevole, ispirato e denso di prospettive: gli aforismi non sono semplici sintagmi, né Haiku dal verso rotto, tanto meno delle parole in libertà o dei ricercati sillogismi. O forse sarebbe opportuno dire che sono tutte queste cose allo stesso tempo, ma sono anche delle preghiere laiche, delle critiche taglienti, dei sassi scagliati, rapidi flussi di coscienza e tant’altro.

[…]Rega è sicuramente un autore che ha instaurato un certo rapporto amicale e confidenziale con questo genere poetico, se teniamo conto che questa raccolta di aforismi non è che la sesta nella sua ampia produzione; si ricordi, ad esempio, Oltre le stelle (Edizioni dell’Oleandro 1997, con prefazione di Dante Maffìa) e Ad libitum (Mauro Baroni Editore, 1999). In questo libro si parlerà della ragione con le sue manifestazioni (scienza, conoscenza, empirismo) e dell’universo irrazionale (la religione, l’amore), […]
Alcuni aforismi rasentano un’atmosfera comica che però, proprio per la sua drammatica rispondenza alla scoraggiante situazione che viviamo, finiscono per mostrarsi altamente grotteschi e paurosi
In altre parole, forse meno “aforistiche”, Rega consacra sulla carta una sacrosanta verità: sono gli ignoranti, gli opportunisti o i raccomandati (a volte le tre sfaccettature sono presenti in un unico essere) ad andare sempre avanti e a vedersele tutte andare dritte.
[…]Rega non risparmia proprio nessuno ed è chiaro il suo messaggio carico di disprezzo e di sfiducia nei confronti del nostro mondo: c’è gente che parla solo perché ha la bocca, sembra dire l’autore; ci sono megalomani, potenti, false dive, arroganti e so-tutto-io: tutti condividono una grande ignoranza di fondo, ignoranza che offende la cultura e chi realmente opera per essa[…]
Emilio Rega è critico e a tratti polemico con la gente che lo circonda, con la società e con i tempi in cui vive. Non è un provocatore, né un qualunquista, ma una persona dall’animo meditabondo a cui piace soffermarsi per guardare la realtà da fuori e cercare di interpretarla. Il grande Gozzano scriveva in una sua lirica che il mondo è “quella cosa tutta piena di quei cosi con due gambe che fanno tanta pena”. Qui, in questa opera, si respira quella stessa aria”. (Dalla prefazione a “Sussurri e silenzi” di Lorenzo Spurio).

Biografia

Emilio Rega è nato a Villa San Giovanni (RC) il 2 marzo 1955. Si è laureato nel 1981 in filosofia con una tesi su Robert Musil da cui ha poi ricavato un saggio “La conoscenza ed il compito del poeta in Robert Musil” che è stato pubblicato nel 1986 in “Studi Tedeschi”. Ha già pubblicato cinque volumi di aforismi, genere che egli predilige ed a lui più consono per la dote di sintesi che gli viene solitamente riconosciuta dalla critica specialistica. Le sue opere hanno inoltre ottenuto apprezzamenti da eminenti personalità della cultura come Claudio Magris, Giuseppe Pontiggia, Giorgio Bàrberi Squarotti, Sossio Giametta ed altri. I suoi libri inoltre hanno ottenuto recensioni favorevoli nei principali quotidiani di Genova, la città in cui vive ed anche in riviste letterarie come “Resine” di Savona ed “Insieme nell’arte” di Venezia. Quattro suoi aforismi dalla raccolta “Il martello e la falce” sono stati pubblicati nell’Antologia del Premio Internazionale per l’aforisma “Torino in sintesi” 2010 – II edizione. La sua produzione di aforismi successiva ha trovato accoglienza presso i principali siti specialistici come Aphorism, Apoftegma, Aforismario, Pensieri Parole, Aforismania, Aforisticamente, Aforismi.meglio.it, ed altri.

Formato Libro: Cartaceo
Editore: 
egoEdizioni
Pagine: 82
ISBN: 978-88-98410-23-1
Prezzo: € 11,90

 

 

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

8 + 7 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »