Crea sito

Recensione di Andrea Leonelli

In questo libro, scritto benissimo, scorrevole e ben pianificato, c’è più di quanto si possa leggere di primo acchito. La prima lettura, coinvolgente e spedita, ha un ottimo ritmo, senza “scossoni” che rallentino o accelerino troppo gli eventi della narrazione.
La storia: per quanto non originalissima per gli stereotipi dei personaggi, umani vampiri e licantropi, ovvero la moda del momento, è sinceramente piacevole. Sentire parlare di una protagonista femminile tutt’altro che ben confezionata, cioè una prostituta affetta da AIDS e non bella come una top model, la rende più reale, soprattutto perché così piena di problemi, che se ne avesse solo la metà già le avanzerebbero. Oltre alla nostra prostituta, nella storia scopriamo una coppia di assassini “istituzionali”, dell’associazione internazionale, chiamato Direttivo, per la pace tra i non umani e per la salvaguardia della segretezza degli stessi.
Gli spacconi fuori… Non fosse che la coppia è formata da due esseri diversissimi fra loro, ovvero un licantropo e un vampiro messi in “comunione di spirito”, condizione necessaria per sopportarsi e lavorare insieme senza uccidersi. Proprio una strana coppia.
Senza svelarvi troppo della trama di questo libro, che vi invito caldamente a leggere, anticipo che ci saranno colpi di scena a non finire, i quali vi terranno sulla corda e con la giusta voglia di proseguire fino alla fine. Mi auguro personalmente che l’autrice abbia in mente, e soprattutto stia già scrivendo, il seguito. Dal momento che ci sono spunti, lasciati qua e là nella narrazione, che lo suggerirebbero. Senza scordare poi, che uno degli avvenimenti cardine nella trama scatena la curiosità sul dopo…
Leggetelo e commentate.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

diciassette − uno =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »