Crea sito

Recensione di Andrea Leonelli

Questo secondo volume della serie “Le Cronache dal Mondo Parallelo”, presenta sostanziali novità rispetto al primo episodio “Scintilla Vitale”.
In questo troviamo uno dei protagonisti del precedente episodi, Devlin il licantropo, alle prese con la sua separazione dal compagno Reese il vampiro, con cui è stato per secoli componente di una quadra di “sterminatori”, con il quale aveva un legame empatico che li aveva portati a condividere esperienze di ogni genere, anche sessuali con donne in comune, oltre che di vita e caccia.
La separazione dovuta a Carrie, ex prostituta e ex malata di AIDS e adesso compagna neo vampira di Reese.
Adesso i due stanno crescendo l’erede che Devlin ha avuto da Carrie.
Questi i presupposti
In questo nuovo capitolo Devlin dovrà affrontare diverse nuove sfide. Anche con se stesso. Soprattutto con se stesso.
Il suo nuovo compagno lo metterà di fronte a una dura prova. Supererà i suoi preconcetti? Le sue abitudini mentali, di pensiero? Il tutto in una pericolosissima missione il cui scopo non è uccidere, almeno non stavolta. Anche questo turberà il protagonista non meno del nuovo “collega” con cui il legame sarà davvero speciale.
Un demone, speciale anche come demone; non poteva essere meno di questo il nuovo compagno del protagonista.
Il libro, che solo in apparenza è leggero, nasconde molti risvolti introspettivi sull’interpretazione dell’ambiguità, sulle resistenze personali al cambiamento e sulle necessità di adattamento, sui rapporti di amicizia, complicità, potere e domino. E di amore. Soprattutto i rapporti d’amore, ma non i soliti rapporti semplici. Rapporti tormentati, ambigui e “pericolosi”. Momenti in cui mettere da parte se stessi e cedere alle novità.
Lo stile come sempre scorrevole e coinvolgente è estremamente “visuale” perfetto per un adattamento cinematografico. I personaggi hanno spessore, personalità e interagiscono quasi autonomamente nello svolgersi delle azioni, pare inevitabile che compiano le azioni descritte.
Un altro bel colpo per l’autrice a cui auguriamo il molto successo che si merita!

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

dieci − 2 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »