Crea sito

Recensione di Nadia Milone

Elfi e vampiri, due categorie di esseri in profonda contrapposizione fra di loro. Una diversità che sembra impossibile da superare finché Rennahel, Signore degli Elfi, non incappa casualmente in Siria, novella vampira. Egli vede in lei un essere bisognoso di aiuto e protezione, pur essendo consapevole del fatto di doverla allontanare da sé a causa di secoli di lotte e pregiudizi all’interno di queste due razze.
Ne è irrimediabilmente attratto e questa forte attrazione lo porta a compiere scelte che appaiono inconcepibili agli occhi dei suoi simili, soprattutto a quelli della sua compagna di sempre.
Pur essendo un romanzo basato sul sovrannaturale, tratta tematiche attuali presenti anche nel mondo reale, come la diversità fra le razze e i pregiudizi che questo fatto comporta.
Il complicato rapporto tra Ren e Siria riesce, nonostante le difficoltà, a trasformarsi in qualcosa di più intimo e profondo, abbattendo ogni tipo di barriera e sfociando in un attesissimo lieto fine.
Splendido romanzo che riesce a suscitare nel lettore emozioni forti, facendolo prima tormentare insieme ai protagonisti e regalandogli poi un emozionante e intenso epilogo, dove finalmente l’amore vince su tutto.
E’ un libro piacevole da leggere e molto scorrevole, che porta a riflettere sui preconcetti che spesso regnano anche nella nostra vita di tutti i giorni.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

sedici + 1 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »