Crea sito

Recensione di Andrea Leonelli

Un libro in cui si parla d’amore.
Un amore dove i protagonisti si vogliono e si negano
Una storia di vita vera, cose che possono succedere a tutti.
Delusioni, caratteri “impegnativi”, vicende quotidiane che si tramutano in tragedie o in estasi nel giro di secondi, come nella vita vera. A volte basta rispondere la telefono per sentirsi morire dopo aver volato in cielo.
La storia tormentata di una donna “forte nella sua debolezza”, coraggiosamente alleata con le sue paure, coerentemente contraddittoria. Madre e donna, aspetta un nuovo amore dopo uno pessimo, rischiando e rimettendosi pian piano in gioco fino al casuale incontro con “l’uomo perfetto” per lei, la sua mezza mela.
Ovviamente tutto ciò fra mille impegni di lavoro, il figlio e lei stessa che vanno a ricevere il supporto di psicologi, gli impegni con la madre e il tutto in un hinterland milanese che segue i suoi ritmi frenetici e caotici. Le vicende si dipanano fra incertezze, scenette e scenate, dubbi e timori da parte di entrambi e poi…
E poi c’è il suo segreto, lo spaventoso colpo al suo ego oltre che al suo corpo. Come se non bastesse la strana situazione che regna nella sua famiglia.
Non vi svelo di più perché, fra scenette divertenti e momenti di imbarazzo e dolore ce ne saranno delle belle per chiunque vorrà cimentarsi nella lettura di questo agile libro. Rapido e intenso, divertente e doloroso. Scritto con abilità e con uno stile scorrevole e coinvolgente.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

diciannove + sette =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »