Crea sito

Intervista a Barbara Nalin e Tiziana Recchia

Intervista a Barbara Nalin e Tiziana Recchia, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autorenellateladeltempo
Barbara: ho pubblicato il mio primo libro nel 2000 “Il colore nella casa” con mio marito Stefano Biot che è un architetto, sette anni dopo è stata la volta de “I Guerrieri dell’Arcobaleno e la profezia di Vallecolore” un fantasy per adolescenti e ora nel 2014 “Nella tela del tempo” con Tiziana Recchia.
Tiziana: questo è il mio primo libro e spero ne verranno degli altri.
Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Barbara: sicuramente la mia fantasia, mia nonna diceva sempre che avevo un’immaginazione fuori dal comune, sfrenata!
Tiziana: il mio lavoro e i valori in cui credo nella vita.
Parla della trama del tuo libro
Alla giovane Melita, fotografa per una rivista a Los Angeles, viene assegnata una trasferta molto particolare: tornare nella sua isola natale, Malta, per partecipare a un corso organizzato da sua nonna in un antico mulino appartenente alla sua famiglia. Nonostante non torni a casa da anni, Melita accetta l’incarico e si ritrova coinvolta in un intrico di vicende: da un lato i burrascosi rapporti familiari che si era lasciata alle spalle; dall’altro, l’incredibile segreto custodito dal mulino e dalle sue tele perdute, che hanno a che fare con i Cavalieri di Malta e con i viaggi nel tempo.
I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
Barbara: assolutamente! In ogni personaggio c’è qualcosa di me, di noi. C’è Melita che amo e che odio allo stesso tempo, proprio perché è piena di contraddizioni come lo sono io. C’è Eliza, che si sente rifiutata dalla madre e dalle figlie, come mi sono sentita spesso io, c’è Velata, fedele ai suoi valori, a quello in cui crede e c’è Sara, che non ha ancora trovato il suo posto nel mondo.
Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Barbara: prediligo il genere romantico, ma mi piace molto anche il fantasy e la narrativa in generale.
Quali sono i tuoi progetti per il futuro
Barbara: continuare a scrivere, ho in progetto, sempre con Tiziana, un nuovo romanzo sul mondo femminile.
Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Barbara: consiglio di non lasciarsi abbattere dalle critiche, di non fare come me, che ho appena ricevuto una recensione veramente brutta e che mi sento una straccio e che mi verrebbe voglia di buttare tutto all’aria.
Link all’acquisto: Amazon

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

4 × cinque =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »