Crea sito

Intervista a Marco Milone

Intervista a Marco Milone, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autore
Ho incominciato a scrivere quando andavo al liceo per spezzare una barriera comunicativa che Anime nudepercepivo, e ristabilire un contatto con le mie emozioni più profonde. Sono nato poeta, e tale presumibilmente morirò. C’è stata una breve incursione nella narrativa, alla quale invece ha seguito un’attività di saggista che manterrò finché vedrò bistrattati alcuni temi culturali che reputo degni di una valida promozione.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Come stile sono sempre più affascinato dalla semplicità della parola, e dalla sua capacità di incastrarsi ritmicamente con altre, creando un valore proprio diverso da quello originario.

Parla della trama del tuo libro
Anime nude è una silloge dove, riprendendo parzialmente i temi presenti in Dove va il mondo, scavo in profondità nel tentativo di spezzare le sovrastrutture che quotidianamente intrappolano l’uomo moderno. L’autenticità dell’individuo sta sempre nell’atavica purezza, una condizione spirituale che meccanicamente ci neghiamo.

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
Nelle mie poesie spesso immagino dei personaggi fittizi che si esprimono o che diventano i destinatari del messaggio. Sicuramente in essi si ravvisano emozioni che ho provato, o che ho potuto osservare da vicino. Tuttavia, il personaggio principale è sempre la natura che svolge la sua funzione catartica di maestoso luogo di pace capace di riequilibrare, riportando qualsiasi cosa alla sua condizione originaria.

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
La mia scrittura varia tra vari campi, ma da tempo è cessata la produzione di narrativa perché richiede un impegno costanza e una coerenza lineare che mi viene difficile mantenere. La poesia è un po’ come fare uno scatto di velocità, e le opere di saggistica sono sempre scomponibili in elementi minori, più facilmente gestibili, se si possiede la necessaria cultura richiesta dall’argomento prescelto.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
I miei progetti futuri sono legati principalmente alla fine della stesura di un libro sulla storia del go e alla pubblicazione di una nuova silloge dal titolo provvisorio Nell’usura del tempo. Come blogger, inoltre, continuerò a promuovere il cinema sperimentale e lo shintoismo.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Consiglierei di ascoltare fare leggere le proprie opere ad altri scrittori, cercando di comprendere i loro giudizi anche quando aspri e negativi, e di non lasciarsi abbattere dalle difficoltà del mondo letterario che è sempre impervio.

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

diciotto − 12 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »