Crea sito

Miele Marco

Il Matto con gli stivali

Link all’acquisto
Giovane Holden

Trama
Franco Danzi, soprannominato Nero, commissario di polizia, dopo l’indagine sull’omicidio della bella Kim Chiu che lo aveva riportato da Roma a Ginepre, paese nel cuore della Maremma tra Piombino e San Vincenzo, si ferma a casa del padre, Gino, per partecipare al funerale dell’amico Leonardo Gnocchi, detto Legno. Gli ex compagni del magistrale, sebbene ognuno abbia preso la propria strada, sono ancora molto uniti e partecipano in gruppo alle esequie di Legno. Quasi in contemporanea al funerale, due eventi tragici segnano la cronaca di Ginepre: il primo è il decesso per affogamento, sulla spiaggia di Baratti, di un turista austriaco nel tentativo di salvare i suoi tre figli dalla furia delle onde; il secondo è l’omicidio dell’avvocato Marco Tavano, padre di Carla, detta Katia, che fa parte del gruppo degli amici di Nero. Eventi fortuiti indicano lei come parricida e costringono Nero a impegnarsi come non mai per trovare il vero colpevole assistendo il commissario locale.
In paese è tornato anche, nel frattempo, un faccendiere locale, tale Giovanni Bisleri detto Ferro, implicato in un caso di scorie radioattive e ricercato dalla polizia che si è deciso a tornare per organizzare l’evasione dal carcere delle Sughere di Livorno del suo giovane braccio destro Massimo Giacalone, soprannominato Han Solo, reo confesso di parecchi reati. Come se non bastasse, a complicare la situazione, quello che si era presentato come un sicuro incidente rivela aspetti poco chiari su cui è d’obbligo indagare.

Biografia
Marco Miele nato a Piombino, classe 1963, sposato con tre figli, dopo una serie di lavori tra i meno associabili come il raccoglitore di cocomeri e il bigliettaio in discoteca, lo scaricatore di pesce e il consulente finanziario, da un sacco di tempo fa il marinaio dei Piloti al porto di Piombino. Coltiva, da turista la passione per i viaggi, da spettatore quella per il cinema e da ascoltatore (meglio se live) quella per la musica. Gli piace cucinare per grandi gruppi e poi tirar tardi, a tavola tutti insieme. In età avanzata si avvicina alla scrittura sempre per divertirsi e con la consapevolezza che un capolavoro non uscirà dalla sua penna, ma che ciò nonostante, continuerà a scrivere. Frequenta la scuola di scrittura “Nero su Bianco” di Irene di Natale, con la quale partecipa alle raccolte: “Cecisbam”, e “Nero su Bianco”.
Prende parte ai libri di racconti: “Piombino da raccontare”, “Piombino in giallo” e “Piombinoir” Edizioni ” il Foglio ” di Gordiano Lupi.
Nel novembre 2011 esce “L’Umore del Caffè” e nel giugno 2013 “Un Pesce da Aprire” con questi che sono i primi due episodi di quella che lui ha pensato come una trilogia, che si conclude(forse), con questo ultimo lavoro ” IL MATTO CON GLI STIVALI”

Formato libro: Cartaceo e Ebook
ISBN: 978-88-6396-940-5
Numero pagine: 128
Prezzo: 15,00 €

Mobile Sliding Menu

Translate »