Crea sito

Zona di frontiera

ZONAZona di frontiera

Dove si acquista

www.bookrepublic.it

www.lafeltrinelli.it

www.inmondadori.it

Ha il sapore inconfondibile della realtà che potrebbe essere, e a volte è, senza che noi ce ne accorgiamo, e avvince dalla prima all’ultima pagina, riproponendo i ritmi antichi delle leggende contadine dei nostri avi.

Che cosa lega un famosissimo scrittore di bestseller americano a un anonimo paesino dell’entroterra laziale, un tempo famoso per la sua storia etrusca?

Perché le Ville di Borgo Nuovo, il quartiere “moderno” della cittadina di Carmìcciola, sapientemente inventata dall’autore, sono quasi tutte disabitate, in quel luogo così pittoresco, frutto di un’ardita speculazione immobiliare?

Cosa spinge il proprietario, dopo tanti anni, a ricomprare ad una ad una e a qualsiasi prezzo le lussuose dimore tanto faticosamente vendute? C’entrano forse le antiche necropoli etrusche di cui si è perduta l’ubicazione durante l’ultimo terribile terremoto?

E tutto questo potrebbe avere forse qualcosa a che fare con gli improvvisi vuoti di memoria di George Halloran, lo scrittore americano che non si ricorda nemmeno perché ha deciso di andare a vivere in quel borgo sperduto nel mezzo della campagna laziale?

Un Mistery memorabile, vagamente Noir, che rispetta pienamente le aspettative canoniche del suo genere, compreso l’ultimo tocco, magistrale, di un inimmaginabile finale. Una corsa a perdifiato tra squallidi segreti familiari, oscure perversioni, debolezze umane, antichi misteri e un atroce delitto che ha spezzato la vita del protagonista; una vita i cui fili egli sta ancora cercando di riafferrare, mentre tenta, confusamente, di chiarire l’oscura realtà che gli si è parata davanti. Proprio in quello che credeva essere il suo rifugio, e che invece si sta rivelando una trappola mortale, o forse, l’anticamera di qualche certezza ancora più terribile del più atroce degli incubi.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

otto + sette =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »