Crea sito

Recensione di Andrea Leonelli

Antologia di racconti Noir, devo ammetterlo, molto molto bella e ce ne sono alcuni veramente notevoli.
A partire da “Antinomia”, a “So chi sei”, a “Il Signore degli Inganni”, a “La grande festa del Boss”, fino a “La cravatta del festeggiato”.
I racconti, infusi e impregnati sia di mistero che di superstizione sono a volte sarcastici, a volte amari ma sempre stupefacenti.

Grottesco e horror si uniscono in un complesso affresco di timori, fantasie, sogni, allucinazioni e avvenimenti reali. Storie di persone e di personaggi.
Racconti ben dosati per lunghezza e intensità. Storie diverse ma legate dal filo conduttore dell’inquietitudine e dell’imprevedibilità.
Lo stile è estremamente scorrevole e le storie sono ottimamente costruite.
Gli amanti del genere troveranno grosse soddisfazioni nella lettura, i non amanti potrebbero appassionarsi a questo genere di storie.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

undici − 7 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »