Crea sito

La selezione colpevole II edizione

la selezione colpevoleDove si acquista

edizioniesordienti.com

“La selezione colpevole” – già trovo accattivante il titolo, e lo stesso formato del volume si sposano alla perfezione con la mia personale affinità al nero, al sangue che scorre nero in vene nere e quanto son nere le presenze imprigionate sotto pelle, organi saturi d’impulsi nervosi assorbiti con violenza dalla realtà circostante, dalla storia, dall’esperienza che non insegna.
Sono giunto a metà strada di questa raccolta, con qualche sguardo avanti e indietro fra le pagine, urna di pensieri intimi/chirurgici/autoptici, e anche oltre, non c’è identificazione oggettiva, ma la soggettività s’espande e accoglie in un dolore a tratti normale, e più spesso sensibile, l’orizzonte possibile provvisorio dell’esistenza (in)sofferente, la solitudine, il vuoto figlio della contemporaneità, senza soluzioni, vie d’uscita, sconvolgente per un lettore sprovvisto di cicatrici, ai più una mappa che segna il passo di una “via crucis” senza redenzione, una passività che ben si adatta con coscienza allo stato d’animo di un impero chiaramente in decadenza, ma privo di quella compiacenza che non trova sfogo nei sporadici sprazzi di piacere/ricordi, deviazioni tangenti sadomasochismo e/o fetish a punteggiare qua e là l’opera.
Complessivamente introverso, introspettivo, forte, comunicativo e, probabilmente, in qualche modo liberatorio per sommi capi d’estrema spontaneità.
Complimenti Andrea.

by Marco Gasperini co-autore di Vite Paralle – virtù del virtuale con Antonio Limoncelli

Leave a reply:

Your email address will not be published.

7 − 6 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »