Crea sito

Consumando i giorni con sguardi diversi

Consumando i giorni con sguardi diversi

Dove si acquista

www.edizioniesordienti.com

La poesia di Andrea Leonelli tende sempre a portare il lettore a immergersi nell’intricato dedalo dei sentimenti umani, portando alla superficie le insoddisfazioni, le ansie, il disagio mutevole dovuto ai tempi in cui viviamo.

Ritroviamo in questo libro il passaggio naturale dalla precedente opera, in cui avevamo lasciato il dolore e la depressione per un pizzico di speranza, la stessa che appare in questo nuovo capitolo della vita di Andrea.

Una speranza che ancora una volta non si sofferma sul vivere quotidiano e non rimane a languire nelle pagine dello scritto, ma vola via verso un futuro che potrebbe non essere così lontano. Tuttavia persiste in sottofondo l’insicurezza dell’essere umano, della creatura che ancora una volta è piccola e insignificante verso l’universo, ancora aggrappata al proprio soffrire e incapace di andare oltre ai confini che ha costruito intorno a se stesso.

Andrea riesce in poche righe a coinvolgere, a rendere vivide le parole, creando un quadro di immagini che risultano chiare e intense, senza mai stancare e senza mai ripetersi. Il lavoro che egli ha fatto non è casuale, ma il risultato di un’attenta ricerca dei termini e dei sinonimi che meglio avrebbero dipinto il suo pensiero, quindi non sempre facilmente comprensibile per i temi trattati. Ciò nonostante, nel suo insieme, la poesia dona sensazioni che rendono questo libro un piccolo tesoro da custodire, magari sul comodino, per quegli attimi in cui la realtà pare troppo cruda e impietosa.

Silloge poetica

Editore: Edizioni Esordienti Ebook

ISBN: 978-88-6690-048-1

Pagine: 195

Prezzo: 4,99

FormatoPDF e EPUB

 

Recensione di Irma Panova Maino

Recensione di Nadia Milone

Recensione di Elisabetta Bagli

Recensione di Alessia Cutrufo

Recensione di Anna Cibotti

 

 

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

diciannove − 14 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »