Crea sito

Recensione di Tiziana Cazziero

Selvaggia, i Chiaroscuri di Personalità di Giovanni Garufi Bozza

Questo è uno di quei classici libri che ti entrano dentro l’anima, almeno per me è stato così. Quando ho cominciato aSelvaggia - Narrativa leggerlo, ho sentito subito che era uno di quei testi che ti rapiscono, di quelli che vuoi scoprire, andare avanti nella lettura, scoprire tutti i retroscena. L’ho letto in poche settimane, avrei potuto impiegarci anche meno perchè la trama ti coinvolge e tu, lettore hai brama di sapere. Non mi piace parlare molto delle trame dei libri che recensisco, credo che le recensioni siano dei consigli di lettura che possono essere positivi o negativi. Il lettore dovrebbe scoprirla da solo. Accennerò qualcosa. Questo libro è un lungo viaggio nella mente umana, nella psiche di un essere umano colpito dal dolore. Selvaggia è una ragazza dark che racchiude dentro di sè un mondo tutto da scoprire; ha deciso di tenere fuori dalla vita la quotidianità che gira intorno alla sua stessa esistenza. Cerca un modo per emergere da qualcosa che nemmeno lei stessa sa come gestire, una personalità a tratti così forte da rischiare di schiacciarla. In verità cerca un aiuto, qualcuno in grado di poterle dare la mano della salvezza. Qui entra in gioco Daniel, un ragazzo che si affaccia al mondo universitario e che conosce questa ragazza fin dal suo primissimo giorno in facoltà. Subito ne viene colpito, ma dovrà affrontare molti demoni prima di poter arrivare al cuore della ragazza. Nel romanzo c’è anche Martina, una ragazza glaciale che tiene tutti a debita distanza, sembra la classica ragazza snob che non può e non vuole amicizie. Preferisce vivere nella sua solitudine, senza amici e o conoscenti. I libri sono la realtà che ama e conosce: l’unica. E’ un bel libro in cui si vive l’amore, quello vero, quello forte e intenso dei vent’anni, capace di regalarti emozioni e di farti vivere delle vere pazzie! Quante cose si fanno per amore quando si è giovani e ci si sente padroni del mondo! Nel libro però c’è anche l’amicizia in primo piano, spunto fondamentale di tutta la vicenda. Aggiungerò anche che in alcuni tratti mi sono emozionata, ho sentito la commozione salirmi dentro e, devo dire, che non accade spesso con i libri che leggo. Il finale poi è decisamente sorprendente, un epilogo di questa vicenda che lascia il lettore con l’amaro in bocca, non per il libro, che ripeto assolutamente molto bello e ben scritto, ma solo perché la storia è finita e, ormai sei così legato ai personaggi che ti dispiace che sia finito.

Link all’acquisto
Amazon.it

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

17 − 4 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »