Crea sito

Francese Grazia Maria

Roh SaehloRoh Saehlo – sole rosso

Link all’acquisto

Amazon

Trama

I Winnili, chiamati anche Langbardar, hanno invaso l’Italia nel 568 d.C. L’impero bizantino non ha la forza di scacciarli. Mette in atto una strategia più sottile: eliminare tutti i re dei Winnili. Albwin e Cleio sono già stati uccisi in congiure di palazzo. Albwin figlio di Cleio sa che per rinforzare il proprio regno deve prima di tutto sopravvivere. A questo scopo si circonda di un corpo di guardie scelte, le Lance Spezzate. Tra di loro c’è anche una donna: Vanyamond. Ufficialmente il suo ruolo è quello di concubina del re, ma di fatto diventa la sua migliore guardia del corpo e in più occasioni gli salva la vita. Le cose cambiano quando Autharen per motivi politici deve sposare Theudelinda, figlia del re dei Bajuvari. Un matrimonio che avrà conseguenze gravissime, sia per il regno che per lui personalmente. Vanyamond dovrà pagare un prezzo molto alto nel tentativo di salvare il re.

Biografia

La mia storia s’intreccia strettamente con quella del romanzo “Roh Saehlo”. Ho incominciato a scriverlo nel 1985: avevo trent’anni. Era un inverno nevoso. Di notte scrivevo, di giorno andavo in giro a visitare i miei pazienti: sono un medico di campagna, allora come adesso. La prima stesura era del tutto diversa da quella attuale, così come io sono diventata una persona molto diversa da quella che ero allora. Eppure ha trasformato la mia vita. Sull’onda delle emozioni provate scrivendolo ho incominciato a fare Kendo (scherma giapponese): imparare a usare la spada m’intrigava proprio! Da lì mi sono avvicinata alla cultura tradizionale, allo Zen, sono andata in Giappone una ventina di volte, ho imparato discretamente il giapponese… intanto il manoscritto giaceva in un cassetto, del tutto dimenticato.
Due anni fa l’ho ripreso in mano, quasi senza volerlo. Non sono più riuscita a venirne fuori. Le scene si disegnavano da sole. Era come ripercorrere le tracce di un’altra me stessa: quella che ero trent’anni fa, o una molto più remota? Chissà! Nel Buddismo giapponese si parla di uno strato dell’io chiamato “Alayashiki”, che contiene frammenti di ricordi della vita di altri esseri viventi. Può darsi che a forza di praticare Kendo e Zen, stiano affiorando. Alcuni personaggi mi sembra proprio di averli già incontrati, e senza alcun rapporto con la mia vita attuale.
Mi sono documentata molto: rispetto a trent’anni fa è diventato tutto più facile! Materiali che prima bisognava andare a cercare nelle biblioteche, adesso si trovano online. Ma i tratti fondamentali della vicenda non vengono da fonti esterne. Sono frammenti del passato, che in qualche modo mi sono rimasti appiccicati addosso.
Adesso finalmente il libro ha trovato una stesura definitiva, proprio come la mia vita. Ma ci saranno sicuramente nuovi sviluppi: ho cominciato a scrivere il seguito.
Che altro c’è da dire? Ah, sì: sono nata a Novara il 30 luglio 1955. Sono medico di medicina generale. Vivo e lavoro a Fontaneto d’Agogna, provincia di Novara. Non ho scritto questo romanzo allo scopo di venderlo: ma i proventi, se ce ne saranno, andranno a finanziare la costruzione di una piattaforma da sun gazing (luogo dove assorbire con il respiro l’energia del sole nascente) sulle colline di Fontaneto.

Formato: Ebook
Casa Editrice: Soldiershop
ISBN: 9788899158040
Numero pagine: 719
Prezzo: 4,99

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

13 − dodici =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »