Crea sito

Intervista a Silvia Devitofrancesco

Intervista a Silvia Devitofrancesco, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autorelospecchiodeltempo
La scrittura mi accompagna da sempre, praticamente da quando ho imparato a scrivere! Da bambina amavo scrivere brevi storielle e dialoghi immaginari tra alberi e foglie, luna e sole… poi, crescendo, ho iniziato a scrivere testi più corposi e racconti coi quali partecipavo ai concorsi letterari (molti di questi sono stati pubblicati in antologie). Un giorno ho scritto un romanzo, ma è stato rifiutato. Non mi sono arresa e ne ho scritto un altro. Eccolo, “Lo specchio del tempo”.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Mi lascio ispirare dalle piccole e grandi cose. Dall’ambiente che mi circonda, dalla mia formazione prettamente umanistica e da ciò che penso o vivo in un determinato momento.

Parla della trama del tuo libro
“Lo specchio del tempo” sviluppa una duplice trama. Da una parte c’è Herminia, giovane contessina barese, che vive nel Medioevo, dall’altra c’è Erminia donna in carriera barese, figlia del nostro tempo. Le due donne vivono in due epoche diverse e lontane fra loro, eppure (come simboleggia il fatto che portino lo stesso nome) hanno molto in comune. L’incontro “impossibile” tra le due eroine avviene tra le pagine di un manoscritto vergato da Herminia e studiato da Erminia. Il resto sta al lettore scoprirlo!

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
Tendenzialmente quando scrivo cerco di far sì che la mia indole e il mio modo di agire non siano parti integranti del testo. Tuttavia, è pur vero che ogni opera rifletta l’anima di chi ne è l’autore. Ne “Lo specchio del tempo” è presente la mia passione per i codici manoscritti, la scintilla che ha dato vita a questa creatura e nei tratti delle due protagoniste si riflette il mio desiderio di lasciare un’impronta nel mondo e la mia testardaggine nel realizzare gli obbiettivi che mi prefiggo.

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Prediligo la prosa narrativa, ricca di dialoghi e pensiero dei personaggi cosicché il lettore possa sentirsi parte della vicenda. Riguardo ai generi, mi piace sperimentare quindi unire la narrativa con elementi tipici di altri generi, come è avvenuto ne “Lo specchio del tempo”.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
In futuro spero di riuscire a praticare il “mestiere di scrivere” e, allo stesso tempo, mi piacerebbe stare a stretto contatto coi libri, magari lavorando in una casa editrice.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Dalla mia piccola esperienza d’autrice, consiglio a quanti amano scrivere, di mettersi in gioco senza temere i giudizi. Consiglio, inoltre, di leggere molto, dalle opere di Letteratura all’ultimo romanzo di narrativa, di guardare il panorama editoriale italiano e di partecipare ai concorsi letterari, palestre per lo stile e possibilità di confronto con altri autori.

Link all’acquisto
Ebook Amazon e tutti gli store on line
Cartaceo Libroaperto e negli store on line oltre che in libreria

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

15 − otto =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »