Crea sito

Intervista a Maria R. D’Alterio

Intervista a Maria R. D’Alterio, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”ebook SETA STROPICCIATA blog

Racconta la tua esperienza come autore
Iniziata circa tre anni fa, su Facebook, quando un amico, al quale commentavo le poesie, mi invitò a scriverne di mie.
Così, su Facebook, creai una pagina personale: “Perle d’amore” sulla quale le pubblicavo in contemporanea a quella del mio profilo.
Cominciai ad avere un seguito e ciò mi spinse a tentare anche la prosa.
In questo campo, quasi inaspettatamente, raggiunsi il secondo posto nel primo Concorso Letterario Nazionale “Terra di Guido Cavani”.
A questo punto mi dissi: “Dai, cavalchiamo l’onda! Questo è anche il mio mare!”.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Una scritta, impressa sui siluri della seconda Guerra Mondiale: M.A.S. Memento Audere Semper., dal latino Ricordati di Osare. Sempre.
Ne ho fatto il motto della mia vita.
Chi siamo senza il coraggio di seguire noi stessi in piena libertà?
Scrivere è questo, per me. Un continuo movimento della mente che percorre strade, oceani, galassie, trasformandosi, migliorando e conoscendo. Senza confini.

Parla della trama del tuo libro
Un filo di emozioni che lega atmosfere, a volte forti, a tratti erotiche, intime.
Atmosfere ed emozioni che possono essere custodite o donate a chi si ama, condivise sui social per accompagnare foto oppure per corteggiare con eleganza, come da sempre la poesia riesce a fare.
Nulla di scontato o di stantìo, ma vibrazioni che percorrono ognuno di noi nei momenti più dolci o aspri della vita.
Non resta che assaggiare questo piatto che ho provato a porgere. Poi, chissà! Non esistono, forse, le sorprese?

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
Si. Sarebbe difficile il contrario. D’altronde, secondo me, chi conosce i propri lati oscuri o luminosi è in grado di addentrarsi nelle tenebre e nello splendore degli altri. Quale miglior punto di osservazione?

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Mi piacerebbe esplorare tutti i campi. Sperimentarmi in angolazioni sempre nuove.
Al momento attuale, scrivo. Il genere non me lo pongo come obiettivo. Saranno i miei personaggi a crearsi una dimensione che mi aiuterà a capirlo.
Magari ci modelleremo reciprocamente… Ahh che avventura!

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
Un romanzo, che abbia la delicatezza della poesia in determinati momenti e, in altri, incisività e immediatezza di azione e di pensiero.
E poi, si sa, non si resiste alle sirene. Le idee lo sono e può capitare che ti scortichino per ancorarsi e farsi ascoltare.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Di mettersi alla prova. In questo modo potrà veramente capire se è ciò che davvero vuole. Una volta deciso, gambe in spalla per la vetta. Resistendo ai venti contrari e agli abissi creati perfino da sé stessi.

Link all’acquistoAmazon

Related Post

Mobile Sliding Menu

Translate »