Crea sito

Intervista a Chiara Curione

Intervista a Chiara Curione, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autoreil tramonto delle aquile
Scrivere un libro ti porta su numerose strade, a volte capita anche quello che non ti aspetti. La mia esperienza è cominciata nel 2000 con il libro “La sartoria di Matilde”, scritto di nascosto e pubblicato grazie alla partecipazione di un premio letterario. Sono entrata in punta di piedi in questo mondo libro di cui non conoscevo molti aspetti. Infatti di quel libro feci una sola presentazione, pensavo che fosse più utile la vetrina di una libreria, ma mi sbagliavo. Tuttavia questo romanzo per caso capitò nelle mani di un’insegnate che lo apprezzò tanto da adottarlo per un progetto lettura in una scuola media. In seguito il libro fu accolto nel catalogo Danae che vende online i libri di nuovi autori. Quando cominciai a collaborare con il laboratorio di lettura della biblioteca di Gioia del Colle, scrissi il libro di fiabe storiche “Le imprese di Federico II”. Un testo che ha avuto fortuna con progetti lettura in! varie scuole sia elementari sia medie. Tutto accadeva a livello locale, ma rappresentava una buona opportunità per promuovermi e conoscere insegnanti e librai, atri editori. Pubblicando il romanzo storico sul brigantaggio “Un eroe dalla parte sbagliata”e in seguito la saga familiare “Una ricetta per la felicità” ho acquisito maggiore esperienza, cominciando a muovermi con più sicurezza. Un fatto importante per l’autore è la rete di conoscenze, io ho avuto questa opportunità con il tempo. Conoscere Piera Rossotti, grazie al mio primo romanzo, quando fu accolto nel catalogo Danae, mi ha dato l’opportunità di poter pubblicare nuovamente “La sartoria di Matilde” in e-book nel 2012, e oggi, dopo aver partecipato al premio letterario per il romanzo storico indetto dalla Edizioni Esordienti, sono tra i vincitori con il romanzo su Manfredi di Svevia, figlio di Federico II, dal titolo “Il tramonto delle aquile”.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Scrivo per trasmettere la storia e le tradizioni, l’amore e l’amicizia, il coraggio e la lealtà . I miei personaggi spesso lottano contro tutti pur di riuscire nelle loro imprese.

Parla della trama del tuo libro
“Il tramonto delle Aquile” è una saga medievale che ha come protagonista Manfredi di Svevia, figlio illegittimo di Federico II. Egli racconta in prima persona la sua vita sin dall’adolescenza alla corte del padre, dove la competizione tra i figli dell’imperatore è molto forte. Manfredi, la cui vita è segnata da un’antica profezia, incarna gli ideali paterni, scontrandosi con la complicata vita di corte, dove intrighi, lotte per la supremazia tra papato e impero portano alla scomunica di Federico II. Onore, lealtà e coraggio sono le doti di Manfredi che, dopo la morte dell’Imperatore, lotta duramente contro il papa, riconquistando il regno di Sicilia e di Puglia e consegnandolo al geloso fratello Corrado, legittimo erede. Dopo la morte di Corrado, egli diventa il capo indiscusso dei Ghibellini e attua importanti riforme che migliorano l’economia, quando il nuovo papa è determinato a eliminare il suo dominio. Il mago è testimone di ogni evento a corte, dove l’amore di Manfredi per la nuova sposa e la felicità finalmente raggiunta vengono offuscate dall’invasore Carlo D’Angiò.

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
I miei personaggi sono tenaci, così come sono orgogliosi e capaci di non arrendersi davanti alle difficoltà. Sicuramente sono anche aspetti del mio carattere.

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
Prediligo il romanzo soprattutto quello storico. Ma scrivo anche racconti per ragazzi.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
Sono tanti sia di racconti per ragazzi sia di altri romanzi.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Consiglierei di creare una buona rete di conoscenze, promuovere il suo lavoro in ogni modo possibile, il resto viene da sé.

Link all’acquisto Amazon

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

3 × uno =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »