Crea sito

Black Diamond

BLACK DIAMONDLink all’acquisto

Amazon

Sinossi

Questo lo dedico a me stessa, e a Brian. A tutte le volte in cui sono stata io a credere di non farcela. A tutti i secoli in cui ho avuto soltanto Brian come amico. L’amico più prezioso, che ha saputo infondermi la certezza che ci sia sempre una via d’uscita. Che finché lui fosse riuscito a cavarsela anche nell’impossibile, ci sarei riuscita anch’io. Grazie, Brian. Ti devo la vita.

Biografia

Ho iniziato leggendo i libri di mio padre perché non avevo nient’altro da fare. Quando ero piccola, quasi non erika corvoc’era neanche la tv, e i miei non mi permettevano di uscire di casa. Ancor prima di andare alle elementari leggevo Salgari, Kipling, e gli Urania. La fantascienza è stata il mio primo amore. Magari non capivo tutto, ma sono cresciuta con quelli. Il mio unico modo di conoscere il mondo. Poi c’erano Pirandello, Tomasi Di Lampedusa, Trilussa… Finiti i libri, leggevo anche i foglietti illustrativi dei medicinali e gli ingredienti del Cioccorì. In due lingue, perché in italiano era troppo facile e troppo veloce, e alla fine era sempre quello. Mi sono sposata incinta per andarmene di casa, e soldi per comprare libri da leggere non ce n’erano; dovevo pensare alla casa e al bimbo appena nato. Troppo povera per qualsiasi cosa. Il marito era un poco di buono, e quando il mondo dove sei non ti piace più, ne inventi un altro. Allora, i libri, ho iniziato a scrivermeli da me. Il libro che avresti sempre voluto leggere e nessuno ha ancora scritto. I primi erano solo esperimenti. Dal 1995 scrivo sul serio. Attualmente ho nove racconti completi e altri tre in mente, pronti per essere scritti. Tante volte mi hanno chiesto: “Ma perché non li fai pubblicare?” Perché non ho mai avuto i soldi per una macchina da scrivere, o per un computer, e gli editori, quelli scritti a mano, non li vogliono. Io facevo fatica anche a trovare i soldi per le biro e la carta, altro che computer! Adesso sono single, ho ancora con me una figlia da crescere e sopravviviamo col mio lavoro part-time, faccio la badante presso la suocera di un architetto. Quest’ultimo, un giorno, mi dice che non legge mai nessun libro scritto da donne, in quanto li trova troppo sdolcinati, scontati e mielosi. Punta nel vivo, gli porto uno dei miei lavori e li dico:”Mielosi? Bene, prova questo. L’ho scritto io.” Nonostante fossero 460 pagine scritte a mano, l’ha letto tutto d’un fiato. Dopodiché mi ha regalato un vecchio computer che teneva in montagna e mi ha detto: “Copialo e presentalo a qualcuno. Ne vale la pena, è veramente bello.”

Formato Libro: Cartaceo e Ebook
Casa Editrice: Youcanprint
ISBN: 8891111902
Numero Pagine: 328
Prezzo: 19.90

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

quattro × 1 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »