Crea sito

Intervista a Stefania Chiappalupi

Intervista a Stefania Chiappalupi, a cura di “Il Mondo dello Scrittore”

Racconta la tua esperienza come autoreunoccasioneunica
Scrivo poesie dalla tenera età di dodici anni. La mia prima poesia “Uomo” la dedicai al cantautore Romano Renato Zero. Nel 2009 ho ricevuto una menzione d’onore per la poesia “Un’occasione unica”. Poesia che in seguito ha dato il titolo al mio primo romanzo. Inizialmente autopubblicato ed in seguito, con mia grande soddisfazione, selezionato e pubblicato dalla Mreditori.

Che cosa ispira il tuo modo di scrivere
Solitamente prendo spunto da una forte emozione o da un sentimento profondo. Per lo meno, è sempre stato così per la stesura delle mie poesie. Poesie che tengo a precisare sono per la maggior parte conservate nel cassetto.

Parla della trama del tuo libro
“Un’occasione unica” racconta la storia di Lavinia giovane agente immobiliare italiana rimasta orfana della mamma, scomparsa prematuramente a seguito di una terribile malattia, quando lei aveva appena otto anni. Da allora vive e lavora con il padre, accompagnata dal ricordo di quella figura materna che poco ha conosciuto. Durante un normale appuntamento di lavoro un giorno Lavinia incontra Sami, un facoltoso medico israeliano in congresso a Roma. Sami, famoso neurologo, è impegnato nella lotta contro la sclerosi multipla. Tra loro nasce subito una grande amicizia che presto si trasformerà in una passione travolgente, ma le differenza culturali e religiose tra i due gravano negativamente sul loro rapporto.

I tuoi personaggi prendono spunto da alcuni lati del tuo carattere
No, in realtà non ho preso nessuno spunto su di me, ma chi mi conosce ed ha letto il libro ha riscontrato in esso molti aspetti del mio carattere.

Prediligi un genere specifico oppure la tua scrittura spazia in altri campi
In tutto ciò che scrivo l’amore è sempre il protagonista principale.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro
Ho da poco iniziato a scrivere un secondo romanzo.

Cosa consiglieresti a un autore esordiente
Tengo a precisare che io stessa sono un autore esordiente, quindi ciò che mi ripeto sempre è di continuare a scrivere e poi di cercare tutte le strade per farci conoscere, bussando ad ogni porta. Prima o poi ci verrà aperta quella giusta.

Link all’acquisto IBS

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

venti + 4 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »