Crea sito

Centofante Gino

guerraamoridistantiLa guerra degli amori distanti

Link all’acquisto

Twins-store

Sinossi

La guerra degli amori distanti si apre alla lettura come lo sguardo di un osservatore che spazi su una folla di persone raccolte in una piazza. Sembra che l’autore, espandendo la sua sensibilità su coloro che affollano lo spazio sotto di sé, ne raccolga l’essenza distillandola poi in versi. È una folla variopinta, di molteplici colori, di diverse musicalità, ognuna che si muove al proprio ritmo, componendo così quel quadro eterogeneo e variegato, rappresentato nella sua raccolta di poesie. Centofante, giovane poeta eclettico e originale, riesce a dipingere quadri contemporaneamente astratti all’apparenza, ma dai contenuti solidi e reali. In realtà è ben lungi dal non vivere nel mondo terreno, anzi ne attinge a piene mani per creare i suoi versi e con essi colora squarci di presente (o di presenti ricordati) ricchi di esperienze sensoriali, immergendo il lettore nel suo punto di vista. La guerra degli amori distanti è una silloge in cui immergersi poco per volta, per gustarla a lungo e per conservarne il sapore nel tempo.
Dalla prefazione di Andrea Leonelli

Biografia

Gino Centofante è nato nel 1992 e vive in provincia di Frosinone. Nel 2012 ha pubblicato la sua prima silloge poetica ginocentofante“Graffi”. Fa parte del progetto “[email protected]
Nato a Pontecorvo (FR) il 3 Luglio del 1992, secondo figlio, dopo sua sorella Debora trascorre la sua giovinezza nei quartieri del Frusinate, in compagnia di nonni, zii e cugini. Da poco diplomato in un Istituto Tecnico Industriale ha sempre mostrato un’innata passione per tutto ciò che si presenta in forma scritta, i libri sono e saranno una costante della sua vita, nonché proseguo dei suoi studi presso la facoltà di Scienze della Comunicazione di Sora. Ha sempre amato scrivere e leggere, convinto che prima di un ‘buon’ scrittore ci debba essere anche un attento lettore che con occhio critico sa selezionare, ha sempre partecipato a concorsi di vario genere come: “Comunichiamo la nonviolenza!” , vincitore per ben due anni consecutivi del “Progetto città” Lions Club Arce “Fregellae”, realizzatore del progetto “La Shoah attraverso le immagini e le parole”, vincitore del concorso universitario “Pari e diversi”, selezionato con il racconto “Il Silenzio” per gli Inediti di Palomar 2012. Ha già pubblicato una prima raccolta poetica dal titolo “Graffi” edita da Libro Aperto Edizioni. Oltre alla spiccata passione di tutto ciò che attraverso l’intreccio delle parole forma pensieri sublimi, è affascinato da sempre dall’Arte in genere, dal Teatro, pensando che sia uno dei più alti filtri di comunicazione, dalla Natura e dal Silenzio, per l’appunto, che è una stato di cose che ci porta all’assoluta riflessione, un percorso di crescita, analisi ed elevazione. Curioso del mondo, della vita, di tutto ciò che non viene denigrato da questa vita, che ormai è in decadenza per la sua assoluta freneticità, e non ha più tempo e la voglia di vedere il lento scorrere di una goccia sull’erba, lo svolazzare soave di una farfalla, il poggiarsi leggiadro di una penna su un foglio, armonica dello scrittore.
PREMI: Ha ottenuto un diploma di partecipazione, ed è presente nell’antologia “Le poesie che nascono dal cuore” (Primo Concorso Internazionale di Poesia Quelli che a Monteverde), a cura di Valerio D’Amato, 
www.ilmiolibro.it, edizione ottobre 2012, con una sua poesia. È presente nell’antologia “Libera Espressione 2012 – AA.VV.”, curata dal Team Giveight, disponibile sul sito www.amazon.com Giurato per il Concorso “Libera Espressione” e ha partecipato a “Quelli che a Monteverde”‘ presente inoltre nella antologie. E’ presente nell’Antologia “Sulle orme di Christina di Svezia”. E’ presente nell’antologia del Premio internazionale di Poesia “Otto milioni”, ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza e sponsorizzato dall’Istituto Agostino Lauro. E’ presente nell’antologia “Luoghi di Parole V” indetta e pubblicata dall’Aletti Editore. Finalista del concorso di poesie “Ritratti di Famiglie” indetto da Arcigay Torino. E’ tra i finalisti del Premio internazionale di Poesia “Otto milioni”, ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza e sponsorizzato dall’Istituto Agostino Lauro.
COLLABORAZIONI: Collabora attivamente scrivendo recensioni e interviste per il blog: 
Across The Dream
Ha lavorato per i blog: LettoTutto e Libro Aperto Edizioni
Ha fatto parte del progetto “Giveight” che è stato un programma di Radio Autori Emergenti, andato in onda da aprile a maggio 2012. Ha partecipato come giurato al Concorso internazionale di Poesia-Premio Erica Angelini “Libera espressione 2012” indetto dal Giveight. Fa parte del progetto [email protected] ed è stato giurato del concorso “Dall’anima alle parole” ed è presente con una sua poesia nell’antologia omonima. Fa parte inoltre della giuria del concorso “Giorni da scrivere” che si prefigge la realizzazione di una agenda lettera 2014, organizzato dal gruppo [email protected]

Profilo Facebook
Pagina Facebook

Formato Libro: Cartaceo
Casa Editrice: ArteMuse Editrice
ISBN: 978-88-98410-66-8
Numero Pagine: 82
Prezzo: 10,90

 

Related Post

Leave a reply:

Your email address will not be published.

uno + dieci =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »