Crea sito

Recensione di Andrea Leonelli

Dammi un motivo di Giorgio Bianco

dammi-un-motivoOra che l’ho letto mi chiedo: Dammi un motivo, ma che sia davvero buono, per non leggerlo…
Il libro, ben scritto e caratterizzato da uno stile personalissimo che ho molto apprezzato, sia per costruzione delle frasi che per l’uso dei vocaboli, è veramente piacevole da leggere.
I personaggi sono ben delineati, sia i protagonisti che i comprimari e la trama scorre bene fino a raggiungere un finale scritto, anche questo, in modo decisamente inatteso e sorprendente.

La storia verte principalmente sulla tematica del cambiamento. Cambiamento di pensiero, di comportamento, di atteggiamento nei confronti della vita e di abitudini, cambiamenti di mentalità e anche delle relazioni interpersonali.
Le due protagoniste femminili della storia si influenzano reciprocamente ed evolvono, pagina dopo pagina, costruendo fra loro un rapporto che, partendo dalla diffidenza arriva fino all’amore parentale.
Il rapporto invece fra la cartomante, Giulia, colonna portante della storia, e gli altri personaggi muta in relazione a tutti i possibili fattori che possono influenzarla. Queste variazioni sono anche riflesso del suo cambiamento interiore.
Penso che molto del significato del libro, letto oltre la storia narrata sulle “righe di superficie”, stia nel recondito messaggio che è necessario trasformare sé stessi per trovare la chiave per mutare il mondo e il modo di vedere tutto quanto ci circonda.
Anche l’ambientazione assume, a tratti, la connotazione di personaggio. Le descrizioni degli ambienti, accennate a tratti con passaggi poetici e pieni di sentimento, completano un’opera che definirei davvero valida e di spessore.
Attendo con ansia un nuovo libro di questo abile autore.

Link all’acquisto: EEE

 

Related Post

Mobile Sliding Menu

Translate »