Crea sito

Antonio Nonnis e il suo Libro da Gustare

In Blog, Gioco di libri

Antonio Nonnis e il suo Libro da Gustare

Molte volte abbiamo espresso il parere che un buon libro può essere paragonato a una pietanza gustosa e ben preparata. La ricetta di un romanzo riuscito non è poi tanto dissimile da quella usata per cucinare un piatto, magari complesso. Quindi, abbinare titoli e ricette ne è la diretta conseguenza: una promozione diversa dal solito che può risultare comunque “appetitosa”.

 

La variante albina – 1: L’aratura del campo e Hakarl

Ho abbinato il mio romanzo all’hakarl perché entrambi non sono per tutti i gusti. Nel caso dell’hakarl perché si tratta di carne di squalo putrefatto, nel caso del mio libro perché questo ha scritto un lettore, al quale è comunque piaciuto.

La variante albina – 1: L’aratura del campo

Hakarl: Carne di squalo fermentato e putrefatto

Ingredienti

Carne di squalo della Groenlandia

 

Preparazione

 

tratta da wikipedia.org

La tradizione islandese racconta che le origini dell’hákarl risalgono al 1601 nei pressi nell’insediamento di Asparvík, a nord del fiordo di Bjarnarfjörður. Fu una scoperta fortuita, dal momento che lo squalo era stato da sempre considerato velenoso. In quell’anno uno squalo venne tirato a terra e lasciato a marcire, dopodiché qualcuno pensò di appenderlo ad asciugare, ma nessuno ebbe il coraggio di assaggiarlo a causa della puzza. A questo punto, la storia continua raccontando che il magistrato della contea e i suoi compari erano soliti chiedere cibo ovunque essi andassero, anche ai contadini che non fossero in grado di nutrire la propria famiglia. Così un giorno un contadino lo invitò alla baracca di legno per assaggiare lo squalo e nessuno si preoccupò di pensare che si sarebbe potuto rivelare come velenoso: al contrario, il magistrato e i suoi uomini, che soffrivano tutti di scorbuto e dissenteria, a distanza di una settimana dopo aver mangiato lo squalo si trovarono tutti in ottima salute.

Ricetta dal sito www.viaggiandonelmondo.it

Hakarl – Preparazione Metodo Tradizionale

La versione tradizionale di Hakarl consiste nello scavare una grossa buca, preferibilmente in un terreno ciottoloso, privare lo Squalo della testa e delle interiora, ricoprendo il tutto con ciottoli, formando una collinetta e sopra di essa viene collocato un grosso masso che grazie alla pressione esercitata dal proprio peso sui ciottoli sottostanti, favorisce l’espulsione dei liquidi dallo Squalo dando inizio alla Putrefazione, il periodo in cui rimane sotterrato variava dalle 6 alle 12 Settimane.

Hakarl – Preparazione Metodo Moderno

Secondo il Metodo moderno la Carne di Squalo tagliata, viene riposta in appositi contenitori di Legno, per un periodo di un minimo di 8 Settimane. Finito questo periodo la carne viene essiccata in enormi capanni di legno con la parte sotto aperta in modo da far passare l’aria accelerando il processo di essiccatura nel quale l’acido Urico, che rende questa Carne tossica, evapora. Il periodo nel quale la carne resta nell’essicatoio varia a seconda della stagione e del tempo, ma in media resta almeno 3 Mesi. L’ Hakarl viene controllato a intervalli regolari e quando è a un giusto punto di stagionatura passa alla fase successiva.

Durante il periodo di essiccatura, la Carne Putrefatta perde un terzo del volume originario e l’ultima fase del processo consiste nel confezionamento dell’ Hakarl, che può essere: ripulito dalla crosta dura di colore bruno che si è formata durante questo processo ed essere tagliato in cubetti o fettine pronte per la grande distribuzione, oppure confezionato con tutta la crosta.

L’Hakarl non incontra i gusti di tutti, lungo tutto il processo, l’odore, che ricorda molto l’ammoniaca, è cosi persistente e nauseabondo da aver costretto le imprese locali a spostare la produzione lontano dalle Città. Molti islandesi si rifiutano di mangiarlo o addirittura non hanno mai assaggiato la Carne di Squalo Putrefatto in tutta la loro vita, infatti si dice che solo i veri Uomini possono resistere a questo Cibo, che di solito è accompagnato da un bicchierino di Acquavite Islandese “Brennivín” che vuol dire “Vino Ardente”.

Trama del Libro

L’antropologo Callisto Augustìn Rainer è il direttore operativo della Xandox Research Corporation, una Società americana impegnata nella ricerca scientifica e biologica. Alcuni dei progetti più riservati sono svolti nella vecchia Base missilistica di Baikonour, in Kazakistan, dove ha sede anche una Divisione Strategica per lo studio delle società umane civilizzate. Durante le trattative per una nuova commessa, Rainer decide di approfittarne per riprendere un vecchio studio misteriosamente accantonato anni prima: il progetto Artika, una serie di esperimenti sull’adattamento del corpo umano ai climi glaciali. Era uno dei suoi primi progetti, e il primo in assoluto in cui aveva espresso il suo potenziale criminale.

Tra il vecchio cosmodromo di Baikonour, un’isola nell’Atlantico dove custodisce animali che si drogano e la sede centrale della Xandox, a San Francisco, Rainer insegue il sogno di favorire una singolarità che evolva l’uomo verso maggiori capacità intellettive. Ma il lavoro sulle cavie umane del progetto Artika è ostacolato dall’avversione di Emil Zoltan, il direttore della Divisione Strategica, e dallo scetticismo di Adrian Xandox, il Presidente della Compagnia, il quale, dopo averlo inizialmente supportato, comincia ad avere dubbi sulla sua lealtà verso la Compagnia.

Rainer sarà costretto a districarsi tra l’efficiente sicurezza della Divisione Strategica e la milizia privata dei laboratori, finché non trova un insospettabile alleato quando Zoltan, alla ricerca di notizie su suo figlio Ashton, fa arrivare a Baikonour una donna bellissima e inquietante, una pericolosa assassina professionista che per qualche tempo lavorerà nei laboratori con un incarico segreto.

Questo primo libro de “La variante albina”, descrive come Rainer crea le condizioni per contrastare la deriva dell’umanità verso il transumanesimo, ossia verso un uomo che attraverso la scienza e la tecnologia acquisisce maggiori capacità fisiche e intellettive, a favore di un uomo nuovo che invece dovrà acquisirle con l’espansione della coscienza. Per farlo si servirà di tutto il suo talento criminale, sperimentando ogni genere di droga psichedelica su cavie umane e attingendo antiche tecniche da un lontano e misterioso passato.

Dettagli del Libro:

Formato: Kindle  – Cartaceo
Link all’acquisto: www.amazon.it
Editore: Amazon – pubblicazione indipendente
Lingua: Italiano
ISBN o ASIN: 1521359474 – B0714K4L6C
Numero pagine: Kindle 622 – cartaceo 528

Related Post

You may also read!

Il futuro dei manga è digitale

Condividi: Il futuro dei manga è digitale di Alessandra Rotondo Il mercato dei fumetti, in Giappone, è sempre più legato agli

Read More...

Caporetto, Vittorio Veneto, El-Alamein: la settimana delle grandi battaglie per Archivi di Storia

Condividi: Archivi di storia: la settimana delle grandi battaglie. di Paolo Fiorino 23 ottobre 1520 – Carlo d’Asburgo viene incoronato imperatore del sacro

Read More...

Le notizie cantate, ovvero come ci si informava prima che inventassero i giornali

Condividi: Le notizie cantate, ovvero come ci si informava prima che inventassero i giornali Erano ballate in rima su

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

20 − 16 =

*

Mobile Sliding Menu

Translate »